martedì, aprile 25, 2006

Materiali: II, 2°: Archivi: Archivio di Stato di Catanzaro (ASCZ)

Vol. II: ARCHIVI
Cap. 2°: Archivio di Stato di Catanzaro (ASCZ)
Home: Introduzione generale ai Materiali per una storia di Seminara
Indici: Links di accesso alle unità elementari dei Materiali
Archivio storico della Calabria

ARCHIVIO DI STATO
DI
CATANZARO

Numeri di inventario
dei documenti relativi
a
Seminara

Sommario:
A)
– FONDO CASSA SACRA:
– – Serie Libri di Carico
Vol. XXXVIII
1790
Libri di Carico pel Distretto di Seminara
Amministratore Don Girolamo Coscinà
– – Serie Libri di Carico
Vol. XXXIX
1790
Libri di Carico pel Distretto di Seminara e Palmi
Amministratore D. Gaetano Soriano

– FONDO CASSA SACRA
– – Vendite e Censuazioni
– – – Seminara + S. Anna

– FONDO CASSA SACRA
– – Serie Segreteria Ecclesiatica (S.E.)
– – – Seminara + S. Anna

– FONDO CASSA SACRA
– – Segreteria Pagana (S.P.)
– – – Seminara + S. Anna
– FONDO CASSA SACRA
– – Miscellanea
– – – Seminara + S. Anna

– FONDO CASSA SACRA
– – Mastrodattia
– – – Seminara + S. Anna

B)
– FONDO REGIA UDIENZA
–– Elenco per numero d’ordine di Cartella
–– Elenco per anno in cui si svolse l’Udienza
–– Elenco alfabetico per nome della parte attrice
–– Elenco alfabetico per nome della parte convenuta

A)
– FONDO CASSA SACRA
– – Serie Libri di Carico
Vol. XXXVIII
1790
Libri di Carico pel Distretto di Seminara
Amministratore Don Girolamo Coscinà
1. MELICUCCÀ - 2. SEMINARA.

1 ff. 105-108 Cappella di S. Anna
2 ff.109-110 Cappella di S. Domenica
3 ff.111-114 Chiesa di S. Basilio ossia Purgatorio
4 ff.115-116 Chiesa di S. Maria dei Miracoli
5 ff.117-118 Chiesa di S. Michele Arcangelo
6 ff.119-120 Congregazione di S. Michele
7 ff.121-123 Chiesa di S. Leonardo
8 ff.124 Chiesa di S. Maria della Germania
9 ff.125-128 Chiesa di S. Maria del Soccorso
10 ff.129 Chiesa di S. Maria della Consolazione
11 ff.130 Chiesa di S. Nicola
12 ff.131 Chiesa di S. Maria delle Grazie
13 ff. 132 Chiesa di S. Maria dell’Arco
14 ff. 132 Chiesa di S. Marco
15 ff. 133-136 Congregazione di S. Marco
16 ff. 138- Monte dei Morti detto delle Cento Messe
17 ff. 139- Chiesa di S. Maria della Scala
18 ff. 140- Cappella di S. Bartolomeo
19 ff. 141-156 Chiesa dello Spirito Santo e suo Ospedale
20 ff. 157-158 Convento dei PP. Cappuccini
21 ff. 159-180 Convento dei PP. Conventuali
22 ff. 181-193 Chiesa di S. Maria dei Poveri
23 ff. 194-212 Convento dei PP. Paolotti
24 ff. 213-228 Cappella del SS. Sacramento
25 ff. 229-240 Convento dei PP. Osservanti
26 ff. 241-308 Monastero di SS. Mercurio

3. S. ANNA CASALE
1 ff. 309-315 Cappella del Santissimo
2 ff. 316- Cappella di S. Pietro
3 ff. 317-319 Cappella delle Grazie
4 ff. 320- Parrocchia del Casale di S. Anna
– FONDO CASSA SACRA
– – Serie Libri di Carico
Vol. XXXIX
1790
Libri di Carico pel Distretto di Seminara e Palmi
Amministratore D. Gaetano Soriano
7. SEMINARA
1. ff. 373-414 Monastero dei PP. Basiliani
2. ff. 415-440 Convento dei PP. Domenicani
3. ff. 441-462 Monastero della SS. Nunziata
4. ff. 463- Arcidiaconato vacante del Capitolo di Seminara

– FONDO CASSA SACRA
– – Vendite e Censuazioni
Toponomastico: Seminara + S. Anna
b. Vol. Contenuto Anno
69 3149
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Palomba e Palombello diviso l’uno dall’altro che prima apparteneva al sospeso Convento dei PP. Osservanti di Seminara sopra l’offerta fatta dal Dr. Antonio Clemente.




1786
69 3150 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada la Contura che prima si possedeva dal sospeso Convento dei PP. Francescani di Seminara, sopra l’offerta fatta da Pasquale Serrao.



1786
69 3151
Atti relativi alla censuazione di vigna nella contrada la Carrubara che prima apparteneva al sospeso Convento dei PP. Domenicani, sopra l’offerta fatta da M.ro Giuseppe Bianchini.



1786
69 3152
Atti relativi alla vendita di un fondo in contrada detta D. Belluccia che prima apparteneva al sospeso Monastero dei Basiliani di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Giuseppe Antonio Rossi.



1786
69 3153
Atti relativi alla censuazione del Giardino attaccato alle dirute Mura dei Basiliani, che prima apparteneva al sospeso Monastero di detti Basiliani di Seminara, sull’offerta fatta da Basilio Zumbo.



1786
69 3154
Atti relativi alla censuazione del Giardino sotto le mura dei sedili dello spiazzo dei Basiliani, che prima apparteneva al sospeso Monastero dei detti Basiliani di Seminara, sopra l’offerta fatta da Basilio Zumbo.



1786
69 SA 3155
Atti relativi alla censuazione/vendita di un fondo di ulivi della Chiesa di S. Maria delle Grazie di S. Anna, sopra l’offerta fatta da D. Girolamo Coscinà.


1786
69 SA 3156
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Madonna Tenimento di Melicuccà, che prima apparteneva alla abolita Cappella del SS.mo Sacramento del Casale di S. Anna, sulla offerta fatta da D. Antonio Clemente, rimasto a D. Gaetano Anile.




1786
69 3157
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Madonna Tenimento di Melicuccà, che prima aparteneva all’abolita Cappella di S. Marco di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Antonino Clemente.



1786
69 3158
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella Contrada Bizzola che prima apparteneva al sospeso Convento dell’Annunziata di Seminara sopra l’offerta fatta da D. Antonio Franco.



1786
69 3159
Atti relativi alla censuazione delle quattro terre nelle contrade il Ponte, Pantani, Forcanello e quella che …, che prima apparteneva al Monastero dell’Annunziata di Seminara, sopra l’offerta fatta da Saverio Militano.




1786
69 3160

Atti relativi alla vendita di un fondo di vigne in contrada S. Vito che prima apparteneva al sospeso convento dei Conventuali di Seminara sopra l’offerta fatta dal Mag.co Marcantonio Grio.



1786
69 3161
Atti relativi alla vendita di un fondo situato nella contrada detta l’Addellaria [?] che prima apparteneva al sospeso Monastero dei Basiliani di Seminara, sull’offerta fatta dal Mag.co Michele Arena.



1787
69 3162
Atti relativi alla vendita di un fondo con ulivi nella contrada detta l’Orace, che prima apparteneva all’Ospedale e Sua Chiesa, sotto il titolo dello Spirito Santo di Seminara, sull’offerta fatta da D. Antonio Franco.



1787
69 3163
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Papocchia territorio della città di Seminara, che appartenevano all’Ospedale e sua Chiesa sotto il titolo dello Spirito Santo di detta città sulla domanda fatta dal Sig.r D. Antonio Franco.




1787
69 3164 Atti relativi alla vendita di un fondo con ulivi nella contrada detta l’Orace, che prima apparteneva al soppresso Convento dei Paolotti di Seminara sull’offerta fatta da D. Antonio Franco.



1787
69 3165
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi con altre terre sconvolte nella contrada detta Cannizza, che prima apparteneva alla soppressa chiesa di Santa Maria dei Miracoli della città di Seminara, sull’offerta fatta da D. Girolamo Coscinà.




1787
69 3166
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada Baronella, che prima al sospeso Convento dei Domenicani della città di Seminara, sull’offerta fatta dal Mag.co Rosario Arena.



1787
69 3167
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada Mazzina che prima apparteneva al sospeso Convento dei PP. Domenicani della città di Seminara, sull’offerta fatta da D. Giovanni Lanzo.



1788
69 3168
69 3169
69 3170
69 3171
69 3172
69 3173
69 3174
69 3176 Atti relativi alla vendita di un piccolo fondo di ulivi in contrada Papocchia, territorio di Seminara, che prima apparteneva alla soppressa Chiesa di S. Nicola di detta città, sopra l’offerta fatta da D. Antonio Franco.



1788
69 3177
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada la Montagna che prima apparteneva alla soppressa Congregazione di San Marco della Città di Seminara, sulla offerta fatta da D. Gabriele Barba.



1788
69 3178 Atti relativi alla vendita di un giardino nella contrada Paparo, che prima apparteneva alla soppressa Cappella di S. Anna della Città di Seminara, sull’offerta fatta da D. Francesco Saverio e D. Giuseppe Franco Grillo.



1788
69 3179 Atti relativi alla vendita di due fondi di ulivi nella Contrada Petrolina Grande e Petrolina Piccola che appartenevano al sospeso Monastero dell’Annunziata della Città di Seminara, sull’offerta fatta da D. Antonio e D. Pasquale Parpagliolo.




1788
69 3180 Atti relativi alla vendita di un fondo in contrada Papocchia che prima apparteneva al sospeso Monastero della SS.ma Annunziata della città di Seminara.


1788
69 3181 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in Contrada Limbia ossia D. Belluccia che prima apparteneva al sospeso Monastero della SS.ma Annunziata della città di Seminara.


1788
69 3182 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Mazzina che prima apparteneva al sospeso Monastero dell’Annunziata della Città di Seminara, sull’offerta fatta da Giovanni Lanzo.



1788
69 3183 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella Contrada la Montagna che prima apparteneva al soppresso Convento dei PP. Paolotti della città di Seminara, sulla domanda fatta dal Mag.co Rosario Arena.



1788
69 3184 Atti relativi alla vendita di un piccolo fondo di ulivi in Contrada Coladumbra territorio della città di Seminara, che prima apparteneva al soppresso convento dei Paolotti di detta Città, sopra l’offerta fatta da D. Antonio Franco.




1788
69 3185
Atti relativi alla vendita di un piccolo fondo di ulivi nella Contrada la Limbia, che prima apparteneva ai soppressi P.P. Paolotti di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Saverio Franco di detta città.



1788
70 3186 Atti relativi alla vendita di un piccolo fondo di ulivi in Contrada la Limbia territorio della città di Seminara, che prima apparteneva ai PP. Conventuali della stessa città, sopra l’offerta fatta da D. Saverio Franco.



1788
70 3187 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in Contrada Treppizzi territorio di Palmi che prima apparteneva al sospeso Convento dei Conventuali della Città di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Pasquale Serrao Aquino.



1788
70 3188
Atti relativi alla vendita di un piccolo fondo di ulivi in contrada la Limbia, territorio di Seminara, che prima apparteneva ai PP. Osservanti della stessa città, sopra l’offerta fatta da D. Saverio Franco.



1788
70 3196 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada … che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara sopra l’offerta fatta da D. Francesco Maria Sinopoli.



1786
70 3197 Atti relativi alla vendita di un fondo nella contrada detta la Nunziata che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Tiberio Aquino.



1786
70 3198 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi con pochi castagnarelli nella contrada la Pace Barrattà, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara sopra l’offerta fatta da D. Francesco Antonio Longo.




1786
70 3199 Atti relativi alla vendita di un fondo con ulivi nella contrada detta S. Maria di Tarsia, che prima apparteneva al sospeso Monasterio di S. Mercurio di Seminara sull’offerta fatta da D. Girolamo Coscinà.



1786
70 3200 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada S. Biagio, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio, sopra l’offerta fatta dal Sig. Vincenzo Marzano.


1786
70 3201
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi ed altri due piccoli fondi con ulivi nelle contrade Canaletto, Fiumicello e Resta di Melara, che prima appartenevano al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Agazio Mezzatesta.




1786
70 3202
Atti relativi alla vendita di un fondo sito nella Circonferenza (?) di Seminara, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di detta città, sopra l’offerta fatta da Bruno Zirilli.



1786
70 3203
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi sito nella contrada Martinace che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sull’offerta fatta da Bruno Zirilli.



1786
70 3204
Atti relativi ad un fondo di ulivi nella contrada della Pignara ossia i Cappuccini che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Girolamo Coscinà.



1786
70 3205
Atti relativi alla vendita di un fondo con ulivi in contrada Alonzo, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sull’offerta di M.ro Giuseppe Bianchini.



1786
70 3206
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, nella contrada denominata Madia, sopra l’offerta da Antonio Clemente.



1786
70 3207 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada S. Giorgio, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Domenico Iannello.



1786
70 3208 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Papocchia, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sull’offerta fatta da D. Antonio Franco.



1786
70 3209
Atti relativi alla vendita di un fondo nella contrada lo Spirito Santo, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Ludovico Iannelli.



1786
70 3210 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Caranta, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sull’offerta fatta da Giuseppe Repaci.



1786
70 3211 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Germanoli che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta da D. Paolo Gaudino.



1786
70 3212 Atti per il fondo di ulivi in contrada Mazzina, appartenente al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, censuito e venduto a D. Michelangelo, D. Giuseppe Antonio e D. Francesco Antonio Monizio.



1787
70 3213 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada detta Tizzone, che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sopra l’offerta fatta dal Sig. D. Antonio Franco.



1787
70 3222
Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada S. Lucia, che apparteneva al sospeso monastero di S. Mercurio della città di Seminara, sull’offerta fatta dal Sig. D. Vincenzo Sanchez.



1788
70 3223 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada S. Margherità, territorio della città di Seminara, che prima apparteneva al Monastero di S. Mercurio della medesima, sopra l’offerta fatta da D. Vincenzo Sanchez di detta città.




1788
70 3224 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada le Frasche territorio della città di Seminara che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio di detta città, sopra l’offerta fatta da Mro Bruno Ricciardo.



1788
70 3225 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi in contrada Cola di Reggio che prima apparteneva al sospeso Monastero di S. Mercurio della città di Seminara sull’offerta fatta dal dal Sig. D. Pasquale Serrao Aquino.



1788
77 3545 Atti relativi alla vendita di un fondo di ulivi nella contrada Madonna tenimento di Melicuccà, che prima apparteneva all’abolita Cappella di San Bartolomeo di Seminara, sulla offerta fatta da D. Antonino Clemente.



1786
84 SA 3750
Atti di subaste per la vendita dei gradini di pietra viva rozza del diruto Casiero della Grangia di S. Anna.

1786
85 3769
bio Atti relativi alla vendita del Giardino, fabbriche e diritto di acqua che appartenevano al sospeso Convento dei Cappuccini di Seminara, sull’offerta fatta da D. Girolamo Coscinà.



1786
85 3770 Atti relativi all’alienazione di un fondo in contrada Papocchia del sospeso Monastero dei Conventuali di Seminara rimasto a beneficio di D. Antonio Franco di detta città.


1787
85 3771 Atti relativi alla censuazione di un fondo di ulivi nella contrada Zappino, che prima apparteneva ai PP. Domenicani della città di Seminara, sopra l’offerta di D. Domenico di Alessandro di suddetta città.



1788
85 3773 Atti per la censuazione di alcune terre incolte dei Basiliani di Seminara.
1789
94 4033 Atti d’alienazione di un fondo d’ulivi della C.S. in contrada la Rocca che apparteneva al Monastero di M.ro Luigi Parrello di Palmi.

1791
94 4034 Atti formati per l’alienazione di un fondo d’ulivi nella contrada detta Barona che era del sospeso Monastero della SS.ma Annunziata della città di Seminara sull’offerta di D. Giuseppe Antonio Muscari.



1791
94 4035 Atti formati per l’alienazione di un fondo di ulivi che prima era del sospeso Monastero della SS.ma Annunziata della città di Seminara, sull’offerta di D. Giuseppe Antonio Muscari.



1791
94 4036 Atti fatti sull’alienazione del fondo di ulivi che era del Monastero dell’Annunziata di Seminara.

1791
94 4039 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Salvia che era dei PP. Domenicani di Seminara, sull’offerta di Santo Buda del casale di S. Anna.


1791
94 4040 Atti d’alienazione di un fondo di ulivi in contrada Totarella che era del convento di S. Francesco d’Assisi di Seminara sull’offerta di Francesco Papisca di Palmi.


1791
94 4048
Atti per l’alienazione del fondo in contrada la Limbia (?) delle donne Monache di Oppido fatta a Stefano Lucchese di Tresilico.

1792
94 4049
Atti per l’alienazione dei Tre piedi di ulivi siti nell’orto in contrada il Pozzo, che appartenevano all’abolito Luogo Pio il Venerabile di Zurganari, fatto al Massaro Francesco Papalia.



1792
94 4050
Atti per l’alienazione del fondo in contrada la chiusella della Cappella del SS.mo di Zurganoli rimasto a Stefano Lucchese di Tresilico.


1792
94 4051 ?
94 4052 ?
94 4053 ?
94 4054 ?
94 4055 ?
94 4056 ?
94 4057 ?
94 4058
Fondo in contrada Petrelle del Monastero di donne Monache di S. Mercurio di Seminara.
1792
94 4059 Atti formati per l’alienazione del fondo di Ulivi nella contrada La Nunziata della città di Seminara, sulla offerta di D. Vincenzo Longo di detta città di Seminara.


1793
94 4060 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi ed altri alberi in contrada detta Marziale dei PP. Conventuali della città di Seminara sull’offerta di D. Vincenzo Longo di detta città.



1793
94 4061 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi nella contrada i Maddi dei PP. Francescani della città di Seminara sull’offerta del Mag.co Giuseppe Mangione di detta Città.



1793
94 4062 Atti formati per l’alienazione del fondo in contrada D. Elena che apparteneva al Monastero di S. Mercurio di Seminara sull’offerta di D. Nicola Tazzone.


1793
94 4063 Atti formati per l’aalienazione del fondo di ulivi nella contrada i Maddi ossia lo Resta del monastero di S. Mercurio della città di Seminara, sull’offerta del Mag.co Giuseppe Mangione di detta città di Seminara.



1793
94 4064 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi nella contrada “Le Orfanelle” del Monastero di S. Mercurio della città di Seminara sulla offerta di Stefano Nesci di detta città.



1793
94 4065 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada “Bonello” il grande del sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara, sull’offerta del Mag.co Giuseppe Mangione di detta città.



1793
94 4066 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi nella contrada Iudica del sospeso Monastero di San Mercurio di Seminara sull’offerta del Mag.co Giuseppe Mangione di detta città.



1793
95 4068 Fondo in contrada Gastelluccio, ossia S. Giovanni del convento di S. Francesco di Paola della città di Seminara.

1790
95 4069
95 4081 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Mazzina che era dell’Ospedale di Seminara sull’offerta di D. Franco Bianchini.


1791
95 4082 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Caglioffo che era della chiesa di S. Marco di Seminara sull’offerta fatta da D. Antonio Celi di S. Anna.


1791
95 4083 Atti d’alienazione di un fondo di ulivi in contrada Matarello pervenuto alla C.S. dalla Cappella della Consolazione di Seminara sull’offerta di Francesco Papisca.


1791
95 4112 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi nella contrada la Nunziata della soppressa Cappella di S. Maria dei Miracoli della città di Seminara sull’offerta di Cristoforo Bianchini di detta città.



1793
95 4113 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada la Nunziata dell’abolita Chiesa di S. Maria dei Miracoli della città di Seminara sull’offerta di D. Vincenzo Longo di detta Città.



1793
95 4114 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada S. Giovanni Teologo della soppressa Chiesa del SS.mo della città di Seminara sull’offerta del Rev. D. Antonino Nesci della città predetta.



1793
96 4120 Atti per l’alienazione del fondo di ulivi in Contrada lo Sperduto che era dei PP. Paolotti di Seminara, sull’offerta di D. Antonio Celi di S. Anna.


1790
96 4121 Atti formati per l’alienazione di un fondo di ulivi nella contrada il Ponte che era dell’abolita Chiesa di S. Maria dei Poveri della Città di Seminara, sull’offerta di D. Giuseppe Antonio Muscari.



1790
96 SA 4125 Fondo in contrada Coppola della Cappella del Santissimo del Casale di S. Anna.
1790
96 4126 Atti formati per l’alienazione di un fondo di ulivi e terre rase nella Contrada Capitantonio che era dell’Abolito Convento dei P.P. Paolotti di Seminara sulla domanda di D. Giovanni Barillà.



1791
96 4127 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Ronciglio ossia Caldararo che era della Cappella dello Spirito Santo di Seminara sull’offerta fatta da Basilio Franco di detta città.



1791
96 SA 4138
Atti d’alienazione fatti per i fondi di ulivi nelle contrade lo Sbino, le Gorme ed Ospedale ossia Scorcialupi, che erano della Cappella di S. Pietro del Casale di S. Anna.


1791
96 4139 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Mazzina la piccola, che era dello Ospedale di Seminara sull’offerta fatta da D. Domenico D’Alessandro di detta città.


1791
96 4140 Atti fatti per il fondo di ulivi detto l’Ospedale ossia Garillà in contrada Mortara, ossia la Vina, che era dell’Ospedale di Seminara ad offerta di D. Antonio Celi di S. Anna.


1792
96 4141 Fondo in contrada Solarena della Chiesa di S. Maria dei Poveri della Città di Seminara.
1792
96 4146 Atti formati per la censuazione di un fondo di terre rase denominate la Formicolosa di sotto che prima erano del sospeso monastero dei PP. Basiliani di Seminara.


1793
96 4158 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi nella contrada Serro, territorio di Palmi della soppressa Cappella del Purgatorio della città di Seminara, sull’offerta del Mag.co Domenico Calogero della città di Palmi.



1793
98 4199 Fondo in contrada Barona del Monte delle Cento Messe di Seminara.
1790
98 SA 4200 Atti formati per l’alienazione del fondo di ulivi in contrada Palumbella ossia Posto della Rete che era dell’Annunziata di Seminara, sull’offerta fatta da Santo Buda del Casale di S. Anna.



1790
99 4247 Atti relativi alla censuazione del fondo in contrada la Biviera, seu S. Maria del sospeso Monastero di S. Mercurio di Seminara a favore di D. Ferdinando Messina.


1790
99 4284 Per due fondi nelle contrade … e Lansari del Monastero di S. Mercurio di Seminara.
1794
100sa 4311 Atti formati per l’alienazione di un fondo di ulivi nella contrada S. Pietro che apparteneva alla soppressa Cappella del SS.mo del Casale di S. Anna, sull’offerta di D. Giuseppe Franco di Seminara.



1793
101 4371 Atti formati per l’alienazione di un fondo di nella contrada S. Vito che era della soppressa Chiesa di S. Maria dei Poveri, sulla offerta di D. Giuseppe Franco di detta città.


1793
101sa 4382 Atti formati per la censuazione di un fondo di ulivi in contrada Prestoferraro, che prima era della abolita Chiesa di S. Maria delle Grazie del Casale di S. Anna sull’offerta di M.ro Gregorio Carullo.



1793
101 4383 Atti formati per l’alienazione di un fondo di ulivi in contrada Palomba e Palombella a censo perpetuo che era del Monastero di S. Mercurio della città di Seminara sull’offerta di Santo Buda di S. Anna.



1795
101 4384
Atti formati per la censuazione di un fondo di ulivi in contrada Nefica (?) che era della soppressa Chiesa di S. Maria della Scala della città di Seminara sull’offerta dei fratelli D. Antonio e Domenico Tripodi del Casale di S. Anna.




1795

– FONDO CASSA SACRA
– – Serie Segreteria Ecclesiatica (S.E.)

b. Fasc. Contenuto Anno
61 1055 Atti relativi alla riedificazione della Chiesa Parrocchiale di Sant’Anna di Seminara
1790
61 1062 Atti relativi alla costruzione della Chiesa di San Mercurio in Seminara sita nel borgo di quella Città.

1791
61 1063 Atti relativi alla costruzione della strada ed accomodo in Contrada detto Lucciarello che conduce da Seminara in diversi paesi della Piana.


1790
62 1089 “Atti relativi alla riedificazione della Chiesa Madrice della città di Seminara
1790
75 1324 Atti ad istanza dell’Abate D. Giannangelo Graziola per la pensione, che gode sul Monistero di S. Filareto di Seminara. Si aggiungono le pretenzioni di Monsignor Rizandi contro il predetto Abate Graziola.

1785
1786
1787
75 1323 Atti civili per la Cappellania Laicale sotto il titolo di S. Lorenzo di Arena conferita al Canonico D. Michele Franco di Seminara in esecuzione di Real ordine comunicato alla Giunta dell’Ecc.mo Signor Vicario Generale



1786
79 1381 Atti ad istanza di D. Giambattista Candiloro di San Procopio, che ha chiesto dissequestrarsino le rendite del Beneficio sott’il titolo delle Anime del Purgatorio eretto in S. Anna casale di Seminara.



1791
80 1419 Atti ad istanza del Novizio Vincenzo Masseo di Seminara, che ha domandato il dissequestro de’ beni della Cappellania sott’il titolo di S. Maria dell’Arco in Seminara.


1793
86 1571 Atti relativi al sequestro delle rendite del Beneficio detto della famiglia Silvestri eretto nella Madrice chiesa di Seminara.

1792
86 1581 Atti relativi alla vacanza del Canonicato di seconda erezzione della Collegial Chiesa di Seminara seguita per causa della morte di D. Ciro Calogero.


1788
88 1626 “Notamento de’ Supplementi dovuti a’ Parrochi del Ripartimento di Reggio, e Seminara”

1795


– FONDO CASSA SACRA
– – Segreteria Pagana (S.P.)

b. Fasc. Contenuto Anno
3 38 Seminara-Anoia-Moladi: Carte relative a diversi benefici vacanti in Seminara, Anoia e Moladi.

1782
4 4 Per li canonicati di Seminara. 1783
22 303 Oppido e Seminara: Atti di diligenze praticate dalla corte di Oppido ad istanza di Giuseppe Grillo con lettera della Camera di S. Chiara per il legato fatto da Lorenzo Amato Grillo sopra il Monte della Pietà di Oppido, come dentro.




1783
26 375/
400? Seminara: Atti per la domanda del convento di Vincenzo Sanchez, come dentro

49 764/
783? Carte relative alla domanda di D. Saverio Carnovale per lo rilascio di alcuni censi nei quali era in attrasso.
50 793 Seminara: Carte relative all’amministrazione di D. Girolamo Coscinà.
1789
50 798 Palmi e Seminara: Per l’amministrazione affidata al M.co Gaetano Soriano, come dentro.

1791
52 815 Napoli e Seminara: Atti per il credito di D. Bigio Giordano sopra di alcuni luoghi pii di Seminara.

1785
56 891 Atti riguardo a quei debitori morosi. 1791
58 911
bio Piano di tutte le persone impiegate nel riparto di Reggio e servizio dei medesimi prestato trasmesso ad istanza di D. Antonio Franco di Seminara, depositario di quella città.


1789
63 1000
bio Atti d’incanti del Fondo dei Cappuccini di Seminara ad istanza di D. Agazio Mezzatesta rimasto per D. Michelangelo de Cicco.

1792
64 1029
? Reggio-Seminara: Carte per il …(?) di campagna richiesto dall’amministratore Coscinà e da altri.

1792
65 1038 Carta scritta. Domanda di Cristoferi Bianchini e fratelli di Seminara.
1788
78 1285
bio Seminara: Compenso chiesto da Girolamo Coscinà per le fatiche a favore del Sacro Patrimonio presso l’Ispettore Micheroux e gli assessori pro tempore Don Giuseppe Zurlo e Giuseppe Licchetti.



1792
86 1476 Atti del Sacerdote D. Saverio Buda di Seminara che ha chiesto conferirglisi il vacante canonicato di libera collocazione per la morte di D. Antonio Ricciardi.


1791


– FONDO CASSA SACRA
– – Miscellanea

Cart. Fasc. Descrizione Anno
1 34
bio
bio “Il Regio Procuratore Rosario Arena della città di Seminara assiste alla ingabbelazione delle olive della Cassa Sacra del casale di San Anna e stipoli gli obblighi dopo la solennità dell’asta fiscale a favore della detta Cassa Sacra – E descrizione de’ capotoli, e Fondi ricuperati dal Regio Amministratore D. Girolamo Coscinà a favore della Cassa Sacra, e perciò non compresi nella lista di carico”.


6 140
bio “Conto che dà D. Rosario Arena, qual Procuratore del sospeso Monisterio della SS.ma Annunziata di questa città di Seminara”.


1785
6 146 “Atti d’ingabellazione di olivi per alcuni corpi appartenenti a’ luoghi Pij di Seminara ed altri”.


13 282
bio “Volume 1° continente li discarichi dei pagamenti fiscali eseguiti dal Regio Amministratore D. Girolamo Coscinà”.

1792
13 283
bio “Volume 5° dei documenti di esito per i pesi fiscali, e danaro trasmesso in Monteleone e Reggio anche, pel ramo de’ capitoli eseguiti dal Regio Amministratore D. Girolamo Coscinà”.


1787
-1788
13 284 “Copia del conto d’introito, ed esito del Sacerdote D. Antonio Celi Procuratore del soppresso Convento de Pc. Minori Comunali di Seminara a tutto agosto 1766”.

1785
-1786
13 292
bio “Volume 2° contenente li discarichi de’ pagamenti fatti de’ pesi intrinseci dei luoghi Pij del carico del Regio Amministratore D. Girolamo Coscinà”.


1792
19 358 “Significatorie fatte per i conti resi dai passati Procuratori della Cappella del SS.mo, e di S. Maria dei Poveri della città di Seminara e della Chiesa di S. Maria de’ Miracoli”.
27 504 Riassunzione degli Istrumenti in carta comune che si apparteneano al Monistero di San Francesco di Paola della città di Seminara, sotto il titolo della SS.ma Annunziata.


1791
27 505 Borro dIndice delle corti comuni di San Francesco di Paola, della città di Seminara.
1791
28 545 Atti di ingabbelazione degli olivi d’alcuni corpi appartenenti a’ Luoghi Pij di Seminara ed altri.

1787
28 546 Atti di ingabbelazione degli olivi d’alcuni corpi appartenenti a’ Luoghi Pij di Seminara ed altri.
1787
-1788
28 547 Atti d’ingabbellazione per l’uliva del fondo detto Papao, ch’era de’ Domenicani di Seminara.
1787
-1788


– FONDO CASSA SACRA
– – Mastrodattia

Busta Vol. Contenuto Anno
165
bio Istanza di Giuseppe Bianchini di Seminara che chiede di non essere molestato per il pagamento di cento ducati rimasti in arretrato per l’affitto della Gabella di molti commestibili.


1785
-1787
199
? Atti per ciò che deve conseguire la Cassa Sacra dai fratelli Rocco, Procopio e Basilio della terra di Sinopoli. (?)
1785
-1791
277 Istanza di Antonio Scidà della città di Seminara per ciò che pretende da quel convento di S. Francesco di Assisi.

1796
303 Istanza del barone d. Vincenzo Franco della città di Seminara per i duc. 110 (dati) ai Padri Conventuali per altrettanto olio promessogli in virtù di biglietto.

1785
-1788
325 Istanza del canonico d. Rosario Lanzo di Seminara per la restituzione dei duc. 182, che aveva imprestato ai Padri Basiliani, e per due botti di olio.

1784
-1787
326 Istanza degli speziali di medicina della città di Seminara che domandano la soddisfazione dei medicamenti somministrati a Monasteri e Conventi.

1784
-1787
384 Istanza del Magnifico D. Antonio Coppola della città di Nicotera per ducati 330 imprestati al convento dei Padri Paolotti di Seminara.

1785-1787
400 Istanza di D. Giovanni Longo della città di Seminara che domanda la soddisfazione di duc. 120 da lui imprestati ai Padri Paolotti.
1785-1787
426
Istanza dei magnifici D. Antonio Franco e D. Caterina Franza della città di Seminara che domandano la soddisfazione di ciò che devono conseguire dal convento dei padri conventuali.


1785-1786
496 Atti relativi a ciò che la Cassa Sacra deve conseguire da Notar Michele Guardata di Seminara e, per esso, dal figlio D. Francesco Antonio Guardata.

1786-1796
497 Copia di atti civili per ciò che la C.S. deve conseguire da Notar Michele Guardata di Seminara e per esso dal figlio D. Francesco Antonio Guardata.

1786-1791
22 500 Atti contro D. Antonio Zangari della città di Seminara per duc. 4.00 che va dovendo a quel sospeso monastero di donne sotto il titolo di S. Mercurio e per un credito che rappresenta sul sospeso monastero di S. Francesco di Assisi e di altri luoghi pii.




1795
532 Istanza del Procuratore dei canonici della Collegiata di Seminara per ciò che van dovendo alla Cappella di S. Anna di detto luogo.

1786-1787
534 Atti relativi allo spoglio della quondam suora Alfonsina Flesca, religiosa del Monatero di S. Mecurio di Seminara.

1786
614 Istanza del Dr. d. Michelangelo Lanzo della città di Seminara per la soddisfazione di alcuni onorari dovutigli dal Monastero dei Padri Basiliani e Conventuali e dai Padri Paolotti di detta città.


1784-1785
616 Istanza di d. Marcantonio Grio di Seminara per duc. 39.00 che pretende dal Convento dei Paolotti di detto luogo.
1785-1786
618 Istanza di d. Francesco d’Amico di Scilla per ciò che pretende dai Basiliani di Seminara.
1786
730 Atti relativi a ciò che doveva d. Felicia Maria Romeo di Melicuccà al Convento dei Domenicani di Seminara e per esso suo figlio d. Guglielmo.

1786-
1793
760 Istanza del sac. d. Gregorio Morello, Rosario Messina e Vincenzo Paudillo di Seminara che domandano il ribasso di alcuni censi dovuti al convento dei Domenicani di Seminara.

1787
-1789
769
bio3 Istanza di d. Elia Anile, d. Giuseppe Antonio Barba e d. Vincenzo Nesci della città di Seminara che domandano il ribasso di alcuni censi dovuti a diversi Luoghi Pii di detta città.


1787
791
bio Istanza di d. Vincenzo Sanchez di Seminara che domanda duc. 1300 ad imprestito dalla Cassa Sacra per rifare la sua casa.

1787
806 Atti relativi alle pretese del Procuratore del Monastero dei Padri Domenicani di Seminara da D. Basilio Melara di detto luogo.
1786
-1793
848 Atti contro D. Michelangelo de Cicco e gli eredi del fu D. Franscentantonio Cimino della città di Seminara per ciò che van dovendo a quel convento dei Cappuccini.

1787
-1796
869
? Atti relativi a ciò che deve a molti luoghi pii di Seminara quell’Illustre Possessore.
1794
904
bio Istanza di D. Antonio e D. Pasquale Parpagliolo di Palmi per ciò che pretendono dal Monastero di S. Mercurio di Seminara.
1787
-1792
973 Istanza del dr. fisico D. Domenico Lanzo della città di Seminara per l’onorario che pretende dai monasteri dei Domenicani, dei Conventuali e dei Paolotti.

1787
-1788
1054 Atti contro Saverio Tarantino e Francesco Antonio Arena di Seminara per ciò che devono al Monastero dei Basiliani.
1788
-1795
1112 Istanza di D. Francesco Saverio e D. Giuseppe di Franco di Seminara, che quali eredi del fu D. Lorenzo Amato Grillo, hanno chiesto la soddisfazione del prezzo di un fondo occupato per la nuova pianta della città di Oppido.


1788
-1791
1184 Atti contro moltissimi debitori della C.S. abitanti nella città di Seminara, Rosarno ed altri luoghi.
1788
-1790
1256 Atti relativi ai maritaggi delle zitelle della città di Seminara, di Reggio C. e di altri luoghi della Prov.

1788
1603 Cautele per il denaro chiesto ad imprestito dai sacerdoti canonico d. Girolamo, d. Pietro Pascuale, d. Domenico Caloggero di Seminara per la costruzione di una casa.


1788
1608 Atti tra gli amministratori del Monte Frumentario della Città di Seminara, d. Giuseppe Antonio Monizio e Vincenzo Ortone con gli amministratori antecessori d. Vincenzo Nesci e d. Saverio Melara.



1790
1621 Istanza del Magnifico d. Michelangelo del Cicco della città di Seminara per la controversia contro quell’università.

1790
1820 Istanza di d. Domenico Franco della città di Oppido che ha domandato un assegnamento sulle rendite del Monte.
1791
-1792
1836 Istanze delle monache di S. Mercurio della città di Seminara.
1791
1875
? Istanza di d. Vincenzo Grimaldi di Seminara che domanda il compenso delle fatiche da lui prestate a prò della C.S. per diversi anni (?).

1791
2046 Atti tra i coniugi (…) Angelo Caruso e Lorenza Guardata della città di Seminara con d. Domenico d’Alessandro.

1792
2358 Istanza di d. Giuseppe (?) della terra di Sinopoli che chiede il ribasso di un (?) canone dovuto al sospeso Monastero di donne sotto il titolo di S. Mercurio della città di Seminara.


1795


B)
– FONDO REGIA UDIENZA
–– Elenco per numero d’ordine di Cartella

Cart. Fasc. Contenuto Anno
A7 VII
Aquino: don Felicia Maria d’Aquino di Seminara con Rev. don Tiberio d’Aquino fratello - La sola copertina.

1769
A8 VII
Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773
? ? Alessandro > S. Anna: Don Vincenzo Alessandro di Seminara con Università e cittadini di S. Anna - Atti al S.R. Consiglio il giorno 8-11-1781


?
A11 II Anile: Sac. don Elia Anile di Seminara con Nic. e Gius. Bagalà di Palmi che devono 65 cafisi di olio.

1781
A14 II
= D’Alessandria - interesse sui censi bullali: Don Domenico d’Alessandria fu Dom. Ant. con Amministrazione Pio Monte di Pietà. D’Alessandro dice che egli anche per il fratello paga dei censi bullali al 5% mentre in base alle Reali determinazioni del 28.6.1777, del 3.1.1778, e del 3.8.1782 tali censi devono essere pagati al 4%.






1789
A14 VII
Arena: Don Gregorio Arena erario di Seminara con Gius. Ant. Danaro di Bagnara. Si tratta del fitto di un bosco (?) feudale per 735 ducati per il quale sono offerti in sede … (?) una somma maggiore.



1789
A16 XII
Alessandro: Capitano don Ant. d’Alessandro di Seminara con Saverio Tarantino. Si tratta di un lavoro come fabbricatore che fu fatto in modo non esatto.


1794
A17 X
d’Alessandria: Capitano don Domenico d’Alessandria di Seminara con Don Pietro e Don Basilio Nesci che devono 242 ducati di olio … (?) alla Summaria.


1795
A17 XX
Arena: Michele Arena di Seminara con don Michelangelo di Cicco alla corte locale.
1792
A19 IX
De Angelis: Francesco de Angelis di Seminara con Santi Arcoaro che deve 16 tomoli di grano.

1801
A21 III
Arena: Gius. Arena di S. Anna di Seminara con Gregorio Pardo fitto olive 56 cafisi di olio e ne deve ancora 9.

1805
A24 I
d’Alessandro: Don Alessandro de Alessandro e donna Diana Cavallo coniugi da Seminara con don Francesco Antonio Recanati di Oppido. Denunciato Recanati per spoglio (?) di un fondo rustico. Vi era stata una precedente causa vinta da d’Alessandro che fu messo in possesso del fondo nel 1717.





1719
A26 XIX
Argirò: Gabriele Argirò di S. Anna con Francesco Antonio Arena di Seminara. Argirò deve alcune esazioni di diritti della Bagliva.


1799
B35-8 VII
Buggé: Pacifico e Francesco Buggé di Seminara con Antonia Colella e Giuseppe Oliveri coniugi da Melicuccà che avevano acquistata una casa per 56 ducati che non pagarono per cui Buggé chiede la rescissione del contratto.




1768
B35-8 XVI
Barba: Paola Barba di Seminara con Diego Cupitò di Rosarno, alla corte locale.
1770
B35-8 XVIII
Biamonte e Silvestri: Domenico Biamonte del Priorato di Melicuccà con Don Saverio Silvestri di Seminara, che viene accusato di non aver dato corso alla scarcerazione di Francesco Lucardo.



1770
B35-8 XIX
Bruzzese: Giuseppe Bruzzese fu Francesco di Seminara con ved. di Nicolino de Napoli, alla Corte Locale.

1770
B36-9 XII
Bombace: Antonio Bombace di Seminara con don Bruno Napoli, per l’apertura di una finestra.

1772
B39-12 IV
Giuseppe Bruzzese di Seminara - cessione beni
1781
B39-12 XX

Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Antonio Scidà che vanta un credito di 300 ducati, ma Bianchino dimostra di aver pagato.

1784
B40-13 III
Barba: donna Paola Barba ved. di Don Ant. Putignano di Seminara con don Vincenzo Nesci, che deve 96 ducati.

1784
B44-17 Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara chiede dilazione quinquennale.
1794
B44-17 IV
Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con don Filippo Cosentino di Palmi. Bianchino prevenzione di obbligo per consegna seta anticipo di 50 ducati che non ebbe.



1793
B44-17 XVI
Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Don Pasquale Parpaglioli di Palmi che cita Bianchino per 72 ducati.

1794
B45-18 IV
Barba: Don Giovanni Barba di Catanzaro con Don Giovanni Gagliani di Seminara, che deve 9 ducati.

1795
B45-18 VIII
Barillaro: Nicola Barillaro di Seminara - costruzione su strada pubblica.
1796
C74-18 II
Clemente v. Coscinà e Calogero: Clemente don Antonio di Seminara con Coscinà don Casimiro erario del principe di Cariati e Calogero notar Carlo erede del fu Marco Antonio Calogero. Sequestrati di Calogero per 93 botti di olio che deve al principe e nominato consegnatario Clemente Antonio.





1760
C74-18 IV
Coscinà v. Arena: Coscinà Casimiro di Seminara con Arena Domenico e Carmine di Seminara. Carmine fattore di campagna del principe di Cariati deve al Coscinà 880 ducati.


1760
C104-48 XVII
Colloca v. Mangione: Pietro Paolo Colloca di Seminara con Pasquale Mangione di Seminara. Pietro Paolo Colloca sta facendo costruire una fornace per cuocere … (?) dietro la casa di Mangione … (?). Si ottiene emissione di provvedimento per desistere dalla costruzione.





1791
C77-21 IX
Seminara: Convento S. Francesco di Assisi di Seminara con Università di Seminara. L’università cede al convento una casetta contigua al convento dietro la celebrazione di una messa ogni anno allo giorno in cui si fanno le elezioni.




1764
C78-22 II
Chirchiglia: Chirchiglia Francesco di Seminara con Cancellieri Dr. Fis. Giuseppe di Seminara. Vi è solo la copertina.

1765
C86-30 V De Cicco v. Nastasi: De Cicco don Felice di Seminara con Nastasi don Felice. Vertenza per il possesso di una vigna.

1775
C89-33 XVI
Caridi: Caridi Giuseppe di Seminara. Cessione dei suoi beni ai creditori.
1779
C-117-61 Fasc. 3° Don Giuseppe Caruso con don Carlo Calogero. Giuseppe Caruso marito di donna Caterina Caruso da Terranova vedova di don Michelngelo Lanzo e dai fratelli don Nicole e don Giuseppe Caruso come eredi di don Saverio padre dote di 1300 ducati. Fascicolo 3-1799. 1799
C-117-61 Fasc. 4° Don Carlo Caloggero con Don Giuseppe e Nicola Caruso. Carlo Calogero avanza da Caruso gli interessi dotali per i fatti del 1799. 1799
C122-66 IV
Clemente e Marra v. Cotellè: Domenico Clemente e Giacomo Marra di Seminara con Antonio Cotellè di S. Anna. Cotellè chiede in subaffitto a Clemente e Marra gabella per due anni fino al 1802 per 280 ducati da pagare in tre rate ma Cotellè non fece pagare gli eredi del fu D. Antonio Clemente e gli eredi di D. Bonaventura Candido. Non vi è la sentenza.






1802
F173-9 XI
Florio: Silvestro Florio con M.ro Michele d’Amico. D’Amico fittuario di fondo oliveto che deve 4 cafisi di olio.

1779
F180-16 VII
Falvetti: don Manilio e don Antonio Falvetti di Seminara con Rocco Di Francia e Antonio Copia della Commenda di Melicuccà. Di Francia e Copia devono 38 cafisi di olio.


1793
F184-20 VII
Franco: Antonio Franco di Seminara con Natale e fratelli Calogero di Palmi. Natale e fratelli debitori a cui venne sequestrata una vigna.


1802
F190-26 IV
Barone: Barone Vincenzo, Franco di Seminara con Giovanni Leo Carbone di Lubrichi. Franco fa gli atti di sequestro per 237 ducati.


1784
M-259-5 V Marzano: don Paolo Marzano con Hieronamo de Todaro e Monastero di S. Mercurio. Legge di Federico imperatore sulla prelazione. Risulta che don Domenico de Cicco procuratore del Monastero fittò a de Todaro i terreni prima tenuti da Marzano senza dare a costui nessun preavviso. Marzano invoca l’appicazione a suo favore della prelazione stabilita dall’Imperatore Federico ma il monastro fa presente che l’Imperatore concessa la prelazione – per legge comune proibita, e la concesse solamente in tre casi, alienazione, vendita, enfiteusi e locazione comportante alienazione. 1741
M-273-10 XVI Convento Seminara: Monache San Mercurio con rev Gaetano Mezzatesta e vicario foraneo Paolo Fontana. Si tratta che le suore dovevano costruire un trappetto per macinare le olive del monastero. Il Vescovo incaricò Mezzatesta e Fontana di occuparsi della costruzione ma essi costruirono un trappeto troppo grande e fabbriche anche inutili spendendo 1700 ducati. 1770


– FONDO REGIA UDIENZA
–– Elenco per anno in cui si svolse l’Udienza
Cart. Fasc. Contenuto Anno
A24 I d’Alessandro: Don Alessandro de Alessandro e donna Diana Cavallo coniugi da Seminara con don Francesco Antonio Recanati di Oppido. Denunciato Recanati per spoglio (?) di un fondo rustico. Vi era stata una precedente causa vinta da d’Alessandro che fu messo in possesso del fondo nel 1717.





1719
C74-18 II Clemente v. Coscinà e Calogero: Clemente don Antonio di Seminara con Coscinà don Casimiro erario del principe di Cariati e Calogero notar Carlo erede del fu Marco Antonio Calogero. Sequestrati di Calogero per 93 botti di olio che deve al principe e nominato consegnatario Clemente Antonio.





1760
C74-18 IV Coscinà v. Arena: Coscinà Casimiro di Seminara con Arena Domenico e Carmine di Seminara. Carmine fattore di campagna del principe di Cariati deve al Coscinà 880 ducati.


1760
C77-21 IX Seminara: Convento S. Francesco di Assisi di Seminara con Università di Seminara. L’università cede al convento una casetta contigua al convento dietro la celebrazione di una messa ogni anno allo giorno in cui si fanno le elezioni.




1764
C78-22 II Chirchiglia: Chirchiglia Francesco di Seminara con Cancellieri Dr. Fis. Giuseppe di Seminara. Vi è solo la copertina.

1765
B35-8 VII Buggé: Pacifico e Francesco Buggé di Seminara con Antonia Colella e Giuseppe Oliveri coniugi da Melicuccà che avevano acquistata una casa per 56 ducati che non pagarono per cui Buggé chiede la rescissione del contratto.




1768
A7 VII Aquino: don Felicia Maria d’Aquino di Seminara con Rev. don Tiberio d’Aquino fratello - La sola copertina.

1769
B35-8 XVI Barba: Paola Barba di Seminara con Diego Cupitò di Rosarno, alla corte locale.
1770
B35-8 XVIII Biamonte e Silvestri: Domenico Biamonte del Priorato di Melicuccà con Don Saverio Silvestri di Seminara, che viene accusato di non aver dato corso alla scarcerazione di Francesco Lucardo.



1770
B35-8 XIX Bruzzese: Giuseppe Bruzzese fu Francesco di Seminara con ved. di Nicolino de Napoli, alla Corte Locale.

1770
B36-9 XII Bombace: Antonio Bombace di Seminara con don Bruno Napoli, per l’apertura di una finestra.

1772
A8 VII Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773
C86-30 V De Cicco v. Nastasi: De Cicco don Felice di Seminara con Nastasi don Felice. Vertenza per il possesso di una vigna.

1775
C89-33 XVI Caridi: Caridi Giuseppe di Seminara. Cessione dei suoi beni ai creditori.
1779
F173-9 XI Florio: Silvestro Florio con M.ro Michele d’Amico. D’Amico fittuario di fondo oliveto che deve 4 cafisi di olio.

1779
A11 II Anile: Sac. don Elia Anile di Seminara con Nic. e Gius. Bagalà di Palmi che devono 65 cafisi di olio.

1781
B39-12 IV Giuseppe Bruzzese di Seminara - cessione beni
1781
B39-12 XX
Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Antonio Scidà che vanta un credito di 300 ducati, ma Bianchino dimostra di aver pagato.

1784
B40-13 III Barba: donna Paola Barba ved. di Don Ant. Putignano di Seminara con don Vincenzo Nesci, che deve 96 ducati.

1784
F190-26 IV Barone: Barone Vincenzo, Franco di Seminara con Giovanni Leo Carbone di Lubrichi. Franco fa gli atti di sequestro per 237 ducati.


1784
A14 II D’Alessandria - interesse sui censi bullali: Don Domenico d’Alessandria fu Dom. Ant. con Amministrazione Pio Monte di Pietà. D’Alessandro dice che egli anche per il fratello paga dei censi bullali al 5% mentre in base alle Reali determinazioni del 28.6.1777, del 3.1.1778, e del 3.8.1782 tali censi devono essere pagati al 4%.






1789
A14 VII


Arena: Don Gregorio Arena erario di Seminara con Gius. Ant. Danaro di Bagnara. Si tratta del fitto di un bosco (?) feudale per 735 ducati per il quale sono offerti in sede … (?) una somma maggiore.



1789
C104-48 XVII
Colloca v. Mangione: Pietro Paolo Colloca di Seminara con Pasquale Mangione di Seminara. Pietro Paolo Colloca sta facendo costruire una fornace per cuocere … (?) dietro la casa di Mangione … (?). Si ottiene emissione di provvedimento per desistere dalla costruzione.





1791
A17 XX
Arena: Michele Arena di Seminara con don Michelangelo di Cicco alla corte locale.
1792
B44-17 IV Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con don Filippo Cosentino di Palmi. Bianchino prevenzione di obbligo per consegna seta anticipo di 50 ducati che non ebbe.



1793
F180-16 VII Falvetti: don Manilio e don Antonio Falvetti di Seminara con Rocco Di Francia e Antonio Copia della Commenda di Melicuccà. Di Francia e Copia devono 38 cafisi di olio.


1793
A16 XII Alessandro: Capitano don Ant. d’Alessandro di Seminara con Saverio Tarantino. Si tratta di un lavoro come fabbricatore che fu fatto in modo non esatto.


1794
B44-17 XVI Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Don Pasquale Parpaglioli di Palmi che cita Bianchino per 72 ducati.

1794
B44-17 Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara chiede dilazione quinquennale.
1794
A17 X d’Alessandria: Capitano don Domenico d’Alessandria di Seminara con Don Pietro e Don Basilio Nesci che devono 242 ducati di olio … (?) alla Summaria.


1795
B45-18 IV Barba: Don Giovanni Barba di Catanzaro con Don Giovanni Gagliani di Seminara, che deve 9 ducati.

1795
B45-18 VIII Barillaro: Nicola Barillaro di Seminara - costruzione su strada pubblica.
1796
A26 XIX Argirò: Gabriele Argirò di S. Anna con Francesco Antonio Arena di Seminara. Argirò deve alcune esazioni di diritti della Bagliva.


1799
A19 IX De Angelis: Francesco de Angelis di Seminara con Santi Arcoaro che deve 16 tomoli di grano.

1801
C122-66 IV Clemente e Marra v. Cotellè: Domenico Clemente e Giacomo Marra di Seminara con Antonio Cotellè di S. Anna. Cotellè chiede in subaffitto a Clemente e Marra gabella per due anni fino al 1802 per 280 ducati da pagare in tre rate ma Cotellè non fece pagare gli eredi del fu D. Antonio Clemente e gli eredi di D. Bonaventura Candido. Non vi è la sentenza.






1802
F184-20 VII
Franco: Antonio Franco di Seminara con Natale e fratelli Calogero di Palmi. Natale e fratelli debitori a cui venne sequestrata una vigna.


1802
A21 III Arena: Gius. Arena di S. Anna di Seminara con Gregorio Pardo fitto olive 56 cafisi di olio e ne deve ancora 9.

1805


– FONDO REGIA UDIENZA
–– Elenco alfabetico per nome della parte attrice


Cart. Fasc. Contenuto Anno
A
A24 I d’Alessandro: Don Alessandro de Alessandro e donna Diana Cavallo coniugi da Seminara con don Francesco Antonio Recanati di Oppido. Denunciato Recanati per spoglio (?) di un fondo rustico. Vi era stata una precedente causa vinta da d’Alessandro che fu messo in possesso del fondo nel 1717.





1719
A14 II D’Alessandria - interesse sui censi bullali: Don Domenico d’Alessandria fu Dom. Ant. con Amministrazione Pio Monte di Pietà. D’Alessandro dice che egli anche per il fratello paga dei censi bullali al 5% mentre in base alle Reali determinazioni del 28.6.1777, del 3.1.1778, e del 3.8.1782 tali censi devono essere pagati al 4%.






1789
A16 XII Alessandro: Capitano don Ant. d’Alessandro di Seminara con Saverio Tarantino. Si tratta di un lavoro come fabbricatore che fu fatto in modo non esatto.


1794
A17 X d’Alessandria: Capitano don Domenico d’Alessandria di Seminara con Don Pietro e Don Basilio Nesci che devono 242 ducati di olio … (?) alla Summaria.


1795
A8 VII Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773
A11 II Anile: Sac. don Elia Anile di Seminara con Nic. e Gius. Bagalà di Palmi che devono 65 cafisi di olio.

1781
A7 VII Aquino: don Felicia Maria d’Aquino di Seminara con Rev. don Tiberio d’Aquino fratello - La sola copertina.

1769
A14 VII


Arena: Don Gregorio Arena erario di Seminara con Gius. Ant. Danaro di Bagnara. Si tratta del fitto di un bosco (?) feudale per 735 ducati per il quale sono offerti in sede … (?) una somma maggiore.



1789
A17 XX
Arena: Michele Arena di Seminara con don Michelangelo di Cicco alla corte locale.
1792
A21 III Arena: Gius. Arena di S. Anna di Seminara con Gregorio Pardo fitto olive 56 cafisi di olio e ne deve ancora 9.

1805
A26 XIX Argirò: Gabriele Argirò di S. Anna con Francesco Antonio Arena di Seminara. Argirò deve alcune esazioni di diritti della Bagliva.


1799
B
B35-8 XVI Barba: Paola Barba di Seminara con Diego Cupitò di Rosarno, alla corte locale.
1770
B40-13 III Barba: donna Paola Barba ved. di Don Ant. Putignano di Seminara con don Vincenzo Nesci, che deve 96 ducati.

1784
B45-18 IV Barba: Don Giovanni Barba di Catanzaro con Don Giovanni Gagliani di Seminara, che deve 9 ducati.

1795
B45-18 VIII Barillaro: Nicola Barillaro di Seminara - costruzione su strada pubblica.
1796
F190-26 IV Barone: Barone Vincenzo, Franco di Seminara con Giovanni Leo Carbone di Lubrichi. Franco fa gli atti di sequestro per 237 ducati.


1784
B35-8 XVIII Biamonte e Silvestri: Domenico Biamonte del Priorato di Melicuccà con Don Saverio Silvestri di Seminara, che viene accusato di non aver dato corso alla scarcerazione di Francesco Lucardo.



1770
B39-12 XX
Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Antonio Scidà che vanta un credito di 300 ducati, ma Bianchino dimostra di aver pagato.

1784
B44-17 IV Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con don Filippo Cosentino di Palmi. Bianchino prevenzione di obbligo per consegna seta anticipo di 50 ducati che non ebbe.



1793
B44-17 XVI Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Don Pasquale Parpaglioli di Palmi che cita Bianchino per 72 ducati.

1794
B44-17 Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara chiede dilazione quinquennale.
1794
B36-9 XII Bombace: Antonio Bombace di Seminara con don Bruno Napoli, per l’apertura di una finestra.

1772
B35-8 XIX Bruzzese: Giuseppe Bruzzese fu Francesco di Seminara con ved. di Nicolino de Napoli, alla Corte Locale.

1770
B39-12 IV Giuseppe Bruzzese di Seminara - cessione beni
1781
B35-8 VII Buggé: Pacifico e Francesco Buggé di Seminara con Antonia Colella e Giuseppe Oliveri coniugi da Melicuccà che avevano acquistata una casa per 56 ducati che non pagarono per cui Buggé chiede la rescissione del contratto.




1768

C
C89-33 XVI Caridi: Caridi Giuseppe di Seminara. Cessione dei suoi beni ai creditori.
1779
A24 I d’Alessandro: Don Alessandro de Alessandro e donna Diana Cavallo coniugi da Seminara con don Francesco Antonio Recanati di Oppido. Denunciato Recanati per spoglio (?) di un fondo rustico. Vi era stata una precedente causa vinta da d’Alessandro che fu messo in possesso del fondo nel 1717.





1719
C78-22 II Chirchiglia: Chirchiglia Francesco di Seminara con Cancellieri Dr. Fis. Giuseppe di Seminara. Vi è solo la copertina.

1765
C74-18 II Clemente v. Coscinà e Calogero: Clemente don Antonio di Seminara con Coscinà don Casimiro erario del principe di Cariati e Calogero notar Carlo erede del fu Marco Antonio Calogero. Sequestrati di Calogero per 93 botti di olio che deve al principe e nominato consegnatario Clemente Antonio.





1760
C122-66 IV Clemente e Marra v. Cotellè: Domenico Clemente e Giacomo Marra di Seminara con Antonio Cotellè di S. Anna. Cotellè chiede in subaffitto a Clemente e Marra gabella per due anni fino al 1802 per 280 ducati da pagare in tre rate ma Cotellè non fece pagare gli eredi del fu D. Antonio Clemente e gli eredi di D. Bonaventura Candido. Non vi è la sentenza.






1802
C104-48 XVII
Colloca v. Mangione: Pietro Paolo Colloca di Seminara con Pasquale Mangione di Seminara. Pietro Paolo Colloca sta facendo costruire una fornace per cuocere … (?) dietro la casa di Mangione … (?). Si ottiene emissione di provvedimento per desistere dalla costruzione.





1791
C74-18 IV Coscinà v. Arena: Coscinà Casimiro di Seminara con Arena Domenico e Carmine di Seminara. Carmine fattore di campagna del principe di Cariati deve al Coscinà 880 ducati.


1760
D
A19 IX De Angelis: Francesco de Angelis di Seminara con Santi Arcoaro che deve 16 tomoli di grano.

1801
C86-30 V De Cicco v. Nastasi: De Cicco don Felice di Seminara con Nastasi don Felice. Vertenza per il possesso di una vigna.

1775

E


F
F180-16 VII Falvetti: don Manilio e don Antonio Falvetti di Seminara con Rocco Di Francia e Antonio Copia della Commenda di Melicuccà. Di Francia e Copia devono 38 cafisi di olio.


1793
F173-9 XI Florio: Silvestro Florio con M.ro Michele d’Amico. D’Amico fittuario di fondo oliveto che deve 4 cafisi di olio.

1779
C77-21 IX Seminara: Convento S. Francesco di Assisi di Seminara con Università di Seminara. L’università cede al convento una casetta contigua al convento dietro la celebrazione di una messa ogni anno allo giorno in cui si fanno le elezioni.




1764
F190-26 IV Barone: Barone Vincenzo, Franco di Seminara con Giovanni Leo Carbone di Lubrichi. Franco fa gli atti di sequestro per 237 ducati.


1784
F184-20 VII Franco: Antonio Franco di Seminara con Natale e fratelli Calogero di Palmi. Natale e fratelli debitori a cui venne sequestrata una vigna.


1802
G


I


L


M
C122-66 IV Clemente e Marra v. Cotellè: Domenico Clemente e Giacomo Marra di Seminara con Antonio Cotellè di S. Anna. Cotellè chiede in subaffitto a Clemente e Marra gabella per due anni fino al 1802 per 280 ducati da pagare in tre rate ma Cotellè non fece pagare gli eredi del fu D. Antonio Clemente e gli eredi di D. Bonaventura Candido. Non vi è la sentenza.






1802

N


O


P


R


S


T


U


V


Z





– FONDO REGIA UDIENZA
–– Elenco alfabetico per nome della parte convenuta

Cart. Fasc. Contenuto Anno
A
F173-9 XI Florio: Silvestro Florio con M.ro Michele d’Amico. D’Amico fittuario di fondo oliveto che deve 4 cafisi di olio.

1779
A7 VII Aquino: don Felicia Maria d’Aquino di Seminara con Rev. don Tiberio d’Aquino fratello - La sola copertina.

1769
A19 IX De Angelis: Francesco de Angelis di Seminara con Santi Arcoaro che deve 16 tomoli di grano.

1801
C74-18 IV Coscinà v. Arena: Coscinà Casimiro di Seminara con Arena Domenico e Carmine di Seminara. Carmine fattore di campagna del principe di Cariati deve al Coscinà 880 ducati.


1760
A26 XIX Argirò: Gabriele Argirò di S. Anna con Francesco Antonio Arena di Seminara. Argirò deve alcune esazioni di diritti della Bagliva.


1799
B
A11 II Anile: Sac. don Elia Anile di Seminara con Nic. e Gius. Bagalà di Palmi che devono 65 cafisi di olio.

1781

C
C74-18 II Clemente v. Coscinà e Calogero: Clemente don Antonio di Seminara con Coscinà don Casimiro erario del principe di Cariati e Calogero notar Carlo erede del fu Marco Antonio Calogero. Sequestrati di Calogero per 93 botti di olio che deve al principe e nominato consegnatario Clemente Antonio.





1760
A8 VII Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773
F184-20 VII Franco: Antonio Franco di Seminara con Natale e fratelli Calogero di Palmi. Natale e fratelli debitori a cui venne sequestrata una vigna.


1802
C78-22 II Chirchiglia: Chirchiglia Francesco di Seminara con Cancellieri Dr. Fis. Giuseppe di Seminara. Vi è solo la copertina.

1765
F190-26 IV Barone: Barone Vincenzo, Franco di Seminara con Giovanni Leo Carbone di Lubrichi. Franco fa gli atti di sequestro per 237 ducati.


1784
A8 VII Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773
A17 XX
Arena: Michele Arena di Seminara con don Michelangelo di Cicco alla corte locale.
1792
B35-8 VII Buggé: Pacifico e Francesco Buggé di Seminara con Antonia Colella e Giuseppe Oliveri coniugi da Melicuccà che avevano acquistata una casa per 56 ducati che non pagarono per cui Buggé chiede la rescissione del contratto.




1768
F180-16 VII Falvetti: don Manilio e don Antonio Falvetti di Seminara con Rocco Di Francia e Antonio Copia della Commenda di Melicuccà. Di Francia e Copia devono 38 cafisi di olio.


1793
C74-18 II Clemente v. Coscinà e Calogero: Clemente don Antonio di Seminara con Coscinà don Casimiro erario del principe di Cariati e Calogero notar Carlo erede del fu Marco Antonio Calogero. Sequestrati di Calogero per 93 botti di olio che deve al principe e nominato consegnatario Clemente Antonio.





1760
B44-17 IV Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con don Filippo Cosentino di Palmi. Bianchino prevenzione di obbligo per consegna seta anticipo di 50 ducati che non ebbe.



1793
C122-66 IV Clemente e Marra v. Cotellè: Domenico Clemente e Giacomo Marra di Seminara con Antonio Cotellè di S. Anna. Cotellè chiede in subaffitto a Clemente e Marra gabella per due anni fino al 1802 per 280 ducati da pagare in tre rate ma Cotellè non fece pagare gli eredi del fu D. Antonio Clemente e gli eredi di D. Bonaventura Candido. Non vi è la sentenza.






1802
B35-8 XVI Barba: Paola Barba di Seminara con Diego Cupitò di Rosarno, alla corte locale.
1770
D
A14 VII


Arena: Don Gregorio Arena erario di Seminara con Gius. Ant. Danaro di Bagnara. Si tratta del fitto di un bosco (?) feudale per 735 ducati per il quale sono offerti in sede … (?) una somma maggiore.



1789
F180-16 VII Falvetti: don Manilio e don Antonio Falvetti di Seminara con Rocco Di Francia e Antonio Copia della Commenda di Melicuccà. Di Francia e Copia devono 38 cafisi di olio.


1793
E


F


G
B45-18 IV Barba: Don Giovanni Barba di Catanzaro con Don Giovanni Gagliani di Seminara, che deve 9 ducati.

1795
A8 VII Angimeri: Don Domenico Antonio, don Michele fu Francesco Angimeri di Seminara con Michele Gradolate che deve 1000 ducati, con Litterio Caruso di Seminara che deve 320 ducati, con Domenico Calojero di Palmi che deve 52 ducati.




1773

I


L


M
C104-48 XVII
Colloca v. Mangione: Pietro Paolo Colloca di Seminara con Pasquale Mangione di Seminara. Pietro Paolo Colloca sta facendo costruire una fornace per cuocere … (?) dietro la casa di Mangione … (?). Si ottiene emissione di provvedimento per desistere dalla costruzione.





1791
A14 II D’Alessandria - interesse sui censi bullali: Don Domenico d’Alessandria fu Dom. Ant. con Amministrazione Pio Monte di Pietà. D’Alessandro dice che egli anche per il fratello paga dei censi bullali al 5% mentre in base alle Reali determinazioni del 28.6.1777, del 3.1.1778, e del 3.8.1782 tali censi devono essere pagati al 4%.






1789

N
B35-8 XIX Bruzzese: Giuseppe Bruzzese fu Francesco di Seminara con ved. di Nicolino de Napoli, alla Corte Locale.

1770
B36-9 XII Bombace: Antonio Bombace di Seminara con don Bruno Napoli, per l’apertura di una finestra.

1772
C86-30 V De Cicco v. Nastasi: De Cicco don Felice di Seminara con Nastasi don Felice. Vertenza per il possesso di una vigna.

1775
B40-13 III Barba: donna Paola Barba ved. di Don Ant. Putignano di Seminara con don Vincenzo Nesci, che deve 96 ducati.

1784
A17 X d’Alessandria: Capitano don Domenico d’Alessandria di Seminara con Don Pietro e Don Basilio Nesci che devono 242 ducati di olio … (?) alla Summaria.


1795
O
B35-8 VII Buggé: Pacifico e Francesco Buggé di Seminara con Antonia Colella e Giuseppe Oliveri coniugi da Melicuccà che avevano acquistata una casa per 56 ducati che non pagarono per cui Buggé chiede la rescissione del contratto.




1768

P
A21 III Arena: Gius. Arena di S. Anna di Seminara con Gregorio Pardo fitto olive 56 cafisi di olio e ne deve ancora 9.

1805
B44-17 XVI Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Don Pasquale Parpaglioli di Palmi che cita Bianchino per 72 ducati.

1794

R
A24 I
d’Alessandro: Don Alessandro de Alessandro e donna Diana Cavallo coniugi da Seminara con don Francesco Antonio Recanati di Oppido. Denunciato Recanati per spoglio (?) di un fondo rustico. Vi era stata una precedente causa vinta da d’Alessandro che fu messo in possesso del fondo nel 1717.





1719
S
B39-12 XX
Bianchino: Giuseppe Bianchino di Seminara con Antonio Scidà che vanta un credito di 300 ducati, ma Bianchino dimostra di aver pagato.

1784
B35-8 XVIII Biamonte e Silvestri: Domenico Biamonte del Priorato di Melicuccà con Don Saverio Silvestri di Seminara, che viene accusato di non aver dato corso alla scarcerazione di Francesco Lucardo.



1770
T
A16 XII Alessandro: Capitano don Ant. d’Alessandro di Seminara con Saverio Tarantino. Si tratta di un lavoro come fabbricatore che fu fatto in modo non esatto.


1794
U
C77-21 IX Seminara: Convento S. Francesco di Assisi di Seminara con Università di Seminara. L’università cede al convento una casetta contigua al convento dietro la celebrazione di una messa ogni anno allo giorno in cui si fanno le elezioni.




1764
V
Z

Nessun commento: