31.10.18

Catasto Onciario di Seminara: Bonatenenti forestieri non abitanti: 561r1: Antonino Buggè di Melicuccà.

Home. 560v2561r2.
Cliccare sull'immagine per ingrandire il manoscritto originale, su “Home” per accedere all'Indice-Sommario, sui numeri per passare in successione da una pagina all’altra. I testi che seguono sono una libera trascrizione commentata. Per una trascrizione puntuale si vada alla Tabella A: testo base,  e successive Tabelle, nonchè ai Dizionari integrativi dei nomi, delle contrade campestrii, dei borghi, delle chiese e dei conventi, etc. Per contatti si scriva sul “Modulo di  contatto”. Sono gradite forme di collaborazione.

ANNOTAZIONI a 561r1.

Buggè Antonino: 561r1. - Di Melicuccà. Bonantente forestiero non abitante. Possiede in contrada la Fiumara un fondo alborato d'un quarto di moggio, confinante con i beni della vedova di Domenico Buggè minore e di Domenico Buggè maggiore, stimata la rendita per ducati 0.90. Sono oncie tre.

Nota: Se si legge il testo direttamente sul fotogramma e lo si confronta con la pagina 566 dell'ed. “critica" di Pietro di Leo, edita da Rubettino, alla c. 561r si può riscontare facilmente che mancano le righe: giusta li beni «... della vedova di Domenico Buggè minore», vedova che poi è la Dianora Argirò della carta 395v, che si trova pure alla pagina 398 della stessa edizione De Leo. Dalle prime poche pagine confrontate su questa edizione gli errori, le aggiunte arbitrarie, le omissioni sono di una tale gravità inescuscabile da rendere inaffidabile tutta questa edizione e renderne necessaria una nuova emendata.

DIZIONARI E APPARATI -
 Quadro d’unione: Homepage.

0. Bibliografia:
libri e siti web.
1. Dizionario onomastico:
schede principali e derivate.
2. Dizionario Toponomastico:
 terreni, fondi, contrade.
3. Dizionario Urbano:
 case, contrade, borghi, etc.
4. Dizionario
 degli enti ecclesiastici e civili.
5. Dizionario dei mestieri:
con Tabelle e statistiche.
6. Dizionario degli animali
e dei mezzi di produzione.


TABELLE RIASSUNTIVE
Sommario: Fuochi 1v-12r.
C. Per oncie.
FONTI PARALLELE, coeve, antecedenti e successive:
1. Platee: Platea Aquino.
2. Le ragioni di Seminara, nella lite 1756 con il R.S.M.
3. Platea Mezzatesta.
4. Platea S. Francesco d’Assisi.
5. Liste di carico della Cassa Sacra: Seminara.

  Prec. ↔ Succ. ↑ Top. / Bottom.

30.10.18

Catasto Onciario di Seminara: Bonatenenti forestieri non abitanti: 469v2: don Francesco Gregorace della terra di Davoli.

Home. 569v1.570r1.
Cliccare sull'immagine per ingrandire il manoscritto originale, su “Home” per accedere all'Indice-Sommario, sui numeri per passare in successione da una pagina all’altra. I testi che seguono sono una libera trascrizione commentata. Per una trascrizione puntuale si vada alla Tabella A: testo base,  e successive Tabelle, nonchè ai Dizionari integrativi dei nomi, delle contrade campestrii, dei borghi, delle chiese e dei conventi, etc. Per contatti si scriva sul “Modulo di  contatto”. Sono gradite forme di collaborazione.

ANNOTAZIONI a 561v1.
Gregorace don Francesco: 569v2. - Della terra di Davoli. È maritato con donna Lucrezia Mezzatesta di Seminara. Possiede un capitale di ducati 850 per ducati 850 per resto di dote di donna Lucrezia Mezzatesta sua moglie di questa città per le paga don Francesco Antonio Mezzatesta annui ducati 50. Sono oncie 166 e grana venti.

Nota: questo fotogramma rende chiara ed evidente la grave piccola omissione della edizione De Leo che a pag. 221 dove si legge: «Al Signor don Francesco Gregoraci per resto di...» mancando "doti" che si legge distintamente e ne chiarisce il senso, che lo stesso De Leo avrebbe potuto se avesse confrontato il suo stesso testo alla sua pagina 574, carta 569v. Si vedano le pagine corrispondenti alle carte di don Francesco Saverio Mezzatesta, dove mancano ben quattro righe, al cui riscontro sul fotogramma si fa rinvio (c. 216v, pag. 219).


DIZIONARI E APPARATI -
 Quadro d’unione: Homepage.

0. Bibliografia:
libri e siti web.
1. Dizionario onomastico:
schede principali e derivate.
2. Dizionario Toponomastico:
 terreni, fondi, contrade.
3. Dizionario Urbano:
 case, contrade, borghi, etc.
4. Dizionario
 degli enti ecclesiastici e civili.
5. Dizionario dei mestieri:
con Tabelle e statistiche.
6. Dizionario degli animali
e dei mezzi di produzione.


TABELLE RIASSUNTIVE
Sommario: Fuochi 1v-12r.
C. Per oncie.
FONTI PARALLELE, coeve, antecedenti e successive:
1. Platee: Platea Aquino.
2. Le ragioni di Seminara, nella lite 1756 con il R.S.M.
3. Platea Mezzatesta.
4. Platea S. Francesco d’Assisi.
5. Liste di carico della Cassa Sacra: Seminara.

  Prec. ↔ Succ. ↑ Top. / Bottom.

29.10.18

Catasto Onciario di Seminara: Bonatenenti forestieri non abitanti: 469v1: Francesco di Febbo di San Procopio.

Home. 569r2.569v2.
Cliccare sull'immagine per ingrandire il manoscritto originale, su “Home” per accedere all'Indice-Sommario, sui numeri per passare in successione da una pagina all’altra. I testi che seguono sono una libera trascrizione commentata. Per una trascrizione puntuale si vada alla Tabella A: testo base,  e successive Tabelle, nonchè ai Dizionari integrativi dei nomi, delle contrade campestrii, dei borghi, delle chiese e dei conventi, etc. Per contatti si scriva sul “Modulo di  contatto”. Sono gradite forme di collaborazione.
ANNOTAZIONI a 561v1.

Febbo (di) Francesco: 569v1 . - Di San Procopio. Bonantente non abitante in Seminara. Possiede in contrada il Molino Superno un fondo vitato di un quarto di moggio confinante con i beni di Giuseppe di Febbo e Giovanni Cristofalo, stimata la rendita in annui ducati 0.60. Pesi: alla Collegiata di prima fondazione ducati 0.55. Restano ducati 0.05 che sono oncie 0.05.


DIZIONARI E APPARATI -
 Quadro d’unione: Homepage.

0. Bibliografia:
libri e siti web.
1. Dizionario onomastico:
schede principali e derivate.
2. Dizionario Toponomastico:
 terreni, fondi, contrade.
3. Dizionario Urbano:
 case, contrade, borghi, etc.
4. Dizionario
 degli enti ecclesiastici e civili.
5. Dizionario dei mestieri:
con Tabelle e statistiche.
6. Dizionario degli animali
e dei mezzi di produzione.


TABELLE RIASSUNTIVE
Sommario: Fuochi 1v-12r.
C. Per oncie.
FONTI PARALLELE, coeve, antecedenti e successive:
1. Platee: Platea Aquino.
2. Le ragioni di Seminara, nella lite 1756 con il R.S.M.
3. Platea Mezzatesta.
4. Platea S. Francesco d’Assisi.
5. Liste di carico della Cassa Sacra: Seminara.

  Prec. ↔ Succ. ↑ Top. / Bottom.

28.10.18

Catasto Onciario di Seminara: Ecclesiastici secolari cittadini: 427r: don Bruno Melara.

H. 426v. ↔ 427v-428v.
Cliccare sull'immagine per ingrandire il manoscritto originale, su “Home” per accedere all'Indice-Sommario, sui numeri per passare in successione da una pagina all’altra. I testi che seguono sono una libera trascrizione commentata. Per una trascrizione puntuale si vada alla Tabella A: testo base,  e successive Tabelle, nonchè ai Dizionari integrativi dei nomi, delle contrade campestrii, dei borghi, delle chiese e dei conventi, etc. Per contatti si scriva sul “Modulo di  contatto”. Sono gradite forme di collaborazione.
ANNOTAZIONI a 427r .

Melara don Bruno: 427r. - Sacerdote. Possiede in contrada Folari seu la Paterna un fondo alborato e vitato di moggia sedici, confinante con i beni di don Domenico di Franco e di San Mercurio, stimata la rendita in annui ducati trentuno e mezzo. Sono once 105. Pesi da dedursi: Sopra detto fondo corrisponde ai conventuali ducati annui nove. Ai Padri Osservanti, affrancando di ducati 2,40. Per un totale di ducati 11.40, pari a oncie 38.  Quali sono sufficienti per annui ducati 25 per il suo sacro patrimonio secondo la cassa diocesana, e però non colletta.


DIZIONARI E APPARATI -
 Quadro d’unione: Homepage.

0. Bibliografia:
libri e siti web.
1. Dizionario onomastico:
schede principali e derivate.
2. Dizionario Toponomastico:
 terreni, fondi, contrade.
3. Dizionario Urbano:
 case, contrade, borghi, etc.
4. Dizionario
 degli enti ecclesiastici e civili.
5. Dizionario dei mestieri:
con Tabelle e statistiche.
6. Dizionario degli animali
e dei mezzi di produzione.


TABELLE RIASSUNTIVE
Sommario: Fuochi 1v-12r.
C. Per oncie.
FONTI PARALLELE, coeve, antecedenti e successive:
1. Platee: Platea Aquino.
2. Le ragioni di Seminara, nella lite 1756 con il R.S.M.
3. Platea Mezzatesta.
4. Platea S. Francesco d’Assisi.
5. Liste di carico della Cassa Sacra: Seminara.

  Prec. ↔ Succ. ↑ Top. / Bottom.

27.10.18

Dizionario onomastico del Catasto onciario di Seminara (1746): Lettera Q.

B. Home. P. ↔ R.
Vai alle lettere:
A - B - C - D - E - F - G - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - TU - V - Z - |
Vai → all' Indice Generale dei Nomi.


Q.

Vers. q1-106 / 7.1.19

Quaranta Michiele: 416r1. - Quondam. Lascia vedova Porzia Costarella (416r1).

Bottom. Top.↑  

Dizionario onomastico del Catasto onciario di Seminara (1746): Lettera Z.

B. Home. V. ↔ A. | → Borghi.
Vai alle lettere:
A - B - C - D - E - F - G - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - TU - V - Z - |
Vai → all' Indice Generale dei Nomi.

Z.

Vers. z1-110 / 12.1.19

#Famiglie: - Zagari - Zetera - Zirilli - Zoccalà - Zuccaro -

#Zagari.
(Zangari, Zaghari, Zanghari)
- Top.↑ -

Zagari Antonino: 70r. -
- Zaghari Antonino: 560r1. - È indicato da Antonino Filoramo di Bagnara come suo confinante di un fondo in contrada Grimoldo. | È indicato da Bruno Zaghari di Bagnara come suo confinante di un fondo vitato in contrada Grimoldo: 562r2.
Zagari Bartolo: 551v. -  Di Bagnara.
Zaghari Bruno: 562r2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. Possiede in contrada Grimoldo un fondo vitato di mezzo moggio, confinante con i beni di Giuseppe Suraci e di Antonino Zanghari, stimata la rendita per annui ducati 0.40. Sono oncie una e grana dieci.
Zagari Carmine: 418v2. - Quondam. Lascia orfana in capillis Rosa Zagari (418v2). | Dai suoi eredi la Collegiata di 2ª Fondazione percepisce ducati 1.50 annui: 470v.
Zagari Francesco: 573r1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Zaghari Giuseppe: 578v1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Zagari Paulo: 331v. - | Da lui la Collegiata di 2ª Fondazione esige ducati 0.50 annui: 470r.
Zagari Rosa: 418v2. - In capillis, orfana del qm Carmine.
Zangari don Concesso: 429r. - Canonico, sacerdote.
Zangari don Faustino: 440v-441r. - Sacerdote.
Zangari Francesco: 177v-178r. -
- Zangari, dottor fisico Francesco (5v, 13v, 19v): è menzionato da don Antonio d’Alessandro (5v) come suo confinante di un fondo in contrada S. Maria. È indicato dal Massaro Antonio d’Agostino (13v) come suo confinante di un fondo situato in contrada Santa Venera. È citato da Antonio Grimaldi (19r) come suo confinante di un fondo di olive in contrada Ciaffo. È indicato da Antonio Grimaldi (19v) come suo confinante di un fondo arbustato in contrada S. Maria.
Zangari don Giacomo: 447r-447v. - Canonico, sacerdote. |  Da lui   l’Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 9 annui, più censo perpetuo di ducati 0.10: 467r. - | Da lui la Collegiata di 2ª Fondazione esige ducati 1.50 annui: 470r.

*

Zanghì Antonino: 550r. - Forestiero di Melicuccà, abitante in Seminara.
- Zanghì Cono (31v, 503r, 353v). - È citato da Antonio Cavallaro come suo confinante di una fondo in contrada Folari.
- Zerbi Anna Maria: 18v. - Di anni 44, moglie di don Antonio Grimaldi (18v) e madre di Pio Grimaldi. Abita nel quartiere del Belvedere.

#Zetera.
- Top.↑  -

Zetera Antonio: 385v. - Quondam. Lascia vedova Caterina Chirchiglia.
Zetera Caterina: 388v. - Vedova di Nicolò Cariddi.
- Zetera Caterina: 310v. - Di anni 40. Moglie del pignataro Matteo Evangelista e madre di Giuseppe, Rosa, Maria, Geronima, Natalizia, Petronilla. Abitano in casa propria in contrada Le Craceri: 310v.
Zetera Domenico: 120v-121r. - | + Da Domenico Zetera il R.S.M. (322r) esige annui ducati 1.50 di censo bullale. |  Da lui   l’Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 0.60 annui: 467r. -
Zetera Francesca: 396v. - Vedova di Tomaso Leuzzi.
Zetera Gian Domenico: 239r-239v. -
Zetera Paulo: 348r. -
Zetera Salvatore: 369v. -
- Zetera Salvatore: 3v. 376v. -  È menzionato da Antonino Giofrè come confinante di un suo territorio vitato di moggi 3 in contrada S. Vito: 3v. | Da lui è corrisposto a Tiberio Aquino sopra il suo fondo di San Vito dato a censo perpetuo un canone di annui ducati 1.40: 376v.
Zillepa Antonino: 33v-34r. - Di anni 40. Bracciale. Sua moglie: Caterina Burgisi di anni 45. Suo figlio: Domenico, bracciale, di anni 18. Abita in casa propria in contrada S. Petrello e rende annui grana venti di censo perpetuo al convento dei Domenicani. Possiede in contrada La Vina un fondo vitato di moggia uno e mezzo, confinante con i beni di Pietro Napoli e del sacerdote don Paulo Barillà, stimata la rendita per annui carlini ventisette che sono oncie 9. Più in contrada Tofalo possiede un altro fondo arbustato e vitato, di moggia tre, confinante con i beni di Pietro Tudisco, e di Antonio Valenti, stimata la rendita per annui ducati tre a grana ottanta, che sono oncie 12.20. Più in contrada S. Filareto altro fondo alborato di moggio uno, confinante con i beni di Salavatore Candito, e di Domenico Pipino, stiamata la rendita per annui ducati quattro e grana venti, che sono oncie 14. Possiede una somara stabilita la rendita  per annui ducati sei che sono per metà oncie 10. Possiede una scrofa a metà con Dimitrio Arcudi la sua metà valutata per carlini dodici che sono oncie 4. Pesi da dedursi: Sopra detto fondo della Vina vi tiene il peso d'annui carlini dieci e nove grana tre e piccoli nove di censo enfiteutico al [34r] monastero dei Basiliani. Sono oncie 6.13.4. Sopra il fondo in contrada Tofalo annui grana venticinque di censo enfiteutico al suddetto manastero. Sono oncie 0.25. Più sopradetto fondo di S. Filareto annui carlini otto di censo enfiteutico al detto monastero. Sono oncie 2.20. Più tiene il debito di annui carlini trenta al sacerdote don Vincenzo Longo per capitale di ducati otto a Domenico d’Agostino che sono oncie 2.20. Più alla chiesa di S. Maria dei Poveri annui grana ottanta per capitale di ducati otto, che sono oncie 2.20. Più annui carlini tre al convento di San Francesco d'Assisi che sono oncie 1.Più an convento di S. Domenico di Soriano altri carlini tre che sono oncie 1. Restano di netto oncie quarantasei, grana 11, e piccoli otto.
+ Zillepa Antonino: 440r.  È indicato dal suddiacono don Felice Mercurio Vaccaro (440r) come suo confinante di un fondo in contrada La Vina: 440r. | Indice delle cc. del Catasto dove il suo nome è citato e salvo omonomie da sciogliere: 33v-34r, 333v, 341r, 368r, 516v.
- Zillepa Domenico: 33v. - Di anni 18, bracciale, figlio di Antonino Zillepa e di Caterina Burgisi. Abitano in casa propria nella contrada di San Petrello.
- Zillino Domenico: 468r. - Di Palmi. Da lui e soci, residente in Palmi  l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige come censo dovuto ducati 3 annui: 468r. -

#Zirilli.
- Top.↑ -

Zirilli Domenico: 129r. -
- Zirilli Domenico (26r): È indicato da Antonio Lamantea (26r) come suo confinante di un fondo vitato e arborato in contrada San Filareto.
Zirilli Francesco: 193r-193v. -
- Zirilli Francesco (2v): menzionato da Antonino Paci come suo confinante di un territorio arborato e vitato in luogo detto Pirajno.
Zirilli Leonardo: 579r2. - Di Varapodi. Bonatenente forestiero non abitante. | A lui il pittore Carmine d'Alessandro paga annui carlini sedici e grana quattro di censo bullale sopra la sua casa in contrada lo Squaturchio.
Zirilli Nicola: 385r1. - Quondam. Lascia vedova Caterina Candiloro (385r1).
Zirilli Paula: 416v. - Vedova di Francesco Caldarazzo.
Zirilli Rosa: 418r1. - Vedova di Giovanni Jermanò.
Zirino Francesco: 468r. - Di Palmi. Da lui residente in Palmi  l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige come censo dovuto ducati 1 annui: 468r. -

#Zoccalà.
(Zoccali, Zoccolà, Zuccaro)
- Top.↑ -

Zoccalà Domenica: 566v2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiera non abitante.
Zoccalà Probo: 583v2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. | È indicato come suo confinante da Domenico Zoccalà per un fondo in contrada Grimoldo: 566r2.
Zoccali Diego: 553v. - di Bagnara.
Zoccalà Domenico: 565r2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. Possiede in contrada Grimoldo un fondo vitato di tre quarti di moggio, confinante con i beni di don Vincenzo Corsaro e di Domenico Zoccali [sic], stimata la rendita per annui ducati 1 pari a oncie 3 e grana dieci.
Zoccali Domenico: 566r2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. Possiede in contrada Grimoldo un fondo vitato d'un moggio, confinante con i beni di Probbo Zoccalà e di Domenico Florio, stimata la rendita per annui ducati 3. Pesi: Ai Domenicani di Bagnara ducati 0.45. Restano di netto oncie otto e grana quindici.
Zoccali Francesco: 572v1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Zoccali Matteo: 579v2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Zoccolà Vincenzo: 589v. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.

#Zuccaro.
- Top.↑ -

Zuccaro Andrea: 421v. - Quondam. Lascia vedova Santa Pintimalli.
Zuccaro Antonio: 391r. - Quondam. Lascia vedova Dianora Minniti.
- Zuccaro Antonio (16v): è indicato da Antonino Dominici (16r) come suo confinante di un fondo in contrada San Filareto.
Zuccaro Francesco: 198v. -
- Zumbo, Giuseppe: 20r. - È un suo "debitore censualista" indicato per la città di Seminara da Antonio Grimaldi (20r), per ducati 1.50.
Zuppo Giovanni Alfonso: 281r-282r. - Dottor fisico. | + 466v. -  Da lui l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 0.30 annui: 466v.
-->

Bottom. Top.↑  

Dizionario onomastico del Catasto onciario di Seminara (1746): Lettera V.

B. Home. U. ↔ Z.
Vai alle lettere:
A - B - C - D - E - F - G - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - TU - V - Z -
Vai → all' Indice Generale dei Nomi.


V.

Vers. v1-109 / 11.1.19

#Famiglie: - Vaccaro - Valenti -  Vangelista - Veneziano - Versace - Vicari -

#Vaccaro.
Top.↑

- Vaccaro Antonino: 467v. - sco
Vaccaro don Felice Mercurio: 440r. - Suddiacono. Possiede in contrada Pizzinni un fondo alborato di moggi sei, confinante con i beni della vedova di Paulo Oliva, e di Francesco Caldarazzo, stimata la rendita per annui ducati 23.70. In contrada S. Vito un fondo vitato di moggio uno, confinante con i beni di Antonino Lamarra di Paulo, e di Francesco Costantino, stimata la rendita per annui ducati 2.50. Pesi: Sopra il fondo di Pizzinni corrisponde ai Basiliani un censo perpetuo di ducati 3.29. Sopra il fondo di S. Vito corrisponde a San Mercurio un censo perpetuo di ducati 0.80. Restano ducati 22.11 sopra detti due fondi del suo Sacro Patrimonio che però non si tassano. Più possiede i seguenti beni della sua Cappellania: in contrada la Vina un fondo alborato e vitato di moggia cinque, confinante con i beni di Antonino Zillepa e altri, stimata la rendita in ducati 10.90. Pesi sopra il medesimo: Alla chiesa dello Spirito Santo censo bullale di ducati 5.  Per la celebrazione di una messa la settimana a detta chiesa ducati 7.80. I suddetti pesi non sono sufficienti alla rendita.   | Dalla vedova Antonia Jenaro Jenaro (382r) è indicato come suo confinante di due fondi abedue in contrada Li Mauddi.
Vaccaro Francesca: 397v. - Vedova di Giuseppe Nesci.
Vaccaro Giuseppa: 402r. - Vedova di Domenico Napoli.

#Valenti.
Top.↑

Valenti Antonia: 383v. - Vedova di Giuseppe Antonio Bompane.
Valenti Antonino: 67r. -
Valenti Antonio: 64r. - Pignataro. Di anni 50. Sua moglie è Teresa Russo, di anni 45. Loro figli: Vincenzo, figlio di anni 5; Maruzza, figlia maritata con Bruno Morè, di anni 14; Saveria, figlia in capillis, di anni 12. Abita a casa proprio nel borgo dei Pignatari col peso di annui carlini quattro di censo bullale al convento degli Osservanti. Possiede un somaro stabilita la rendita per ducati sei mel metà. Non possiede altri beni di sorte alcuna vivendo con la sua arte. Sono oncie ventiquattro.
+ Valenti Antonio: 33v. - È indicato come suo confinante da Antonino Zillepa per un fondo in contrada Tofalo: 33v.
Valenti don Bruno: 427v-428v. - Suddiacono.
- Valenti, Francesca (16r): di anni 20, è moglie di Giovanni Dominici (16r), figlio di Antonino Dominici (16r), nel cui medesimo fuoco sono registrati. Hanno un figlio di anni 2, di nome Antonio.
Valenti Lorenzo: 302r. -
- Valenti Maruzza: 64r. - Di anni 14. Figlia di Antonio e di Teresa Russo. È maritata con Bruno Morè: 101v. Abita a parte con il marito nello stesso borgo dei Pignatari, in casa diversa da quella del padre, come risulta dal fatto che il marito Bruno paga un distinto censo bullale di carlini 25 al R.S.M. sopra la casa in cui abita, in distinto fuoco. L'età dichiarata nel fuoco di Bruno è di anni 18 per la moglie. Esclusa l'ipotesi di errore nella trascrizione, dovrebbe ciò significare che le due revele di Antonio Valenti e di Bruno Morè sono state rese in anni differenti. Si assume quindi per Maruzza l'età di anni 14 con riferimento al 1742, mentre per il marito dovrebbe essere posticipato l'anno di nascita.
- Valenti Saveria: 64r. - Di anni 12. Figlia in capillis di Antonio e di Teresa Russo. Abitano nel borgo dei Pignatari.
- Valenti Vincenzo: 64r. - Di anni 5. Figlio di Antonio e di Teresa Russo. Abitano nel borgo dei Pignatari.

#Vangelista
Top.↑

- Vangelista Antonino: 185v, 261r. - A lui il pignataro Francesco Schimizzi paga l'affitto di annui carlini trenta per la casa in cui abita nella contrada dei Pignatari: 185v. | È menzionato da Giuseppe Russo come suo confinante di un fondo in contrada San Parrello: 261r.
- Vangelista Antonio: 91v. - Di anni 1, figlio di Bruno e Rosa Russo.  Vive con i genitori di Bruno e i suoi fratelli tutti insieme nel borgo dei Pignatari.
Vangelista Bartolo: 91v. -  Pignataro. Di anni 62. È sua moglie Rosa Benedetto, di anni 60. Loro figli: Bruno, di anni 26, pignataro; con Rosa Russo sua moglie, di anni 20; Antonio loro figlio di anni 1; Saverio, figlio pignataro di anni 18; Francesca, figlia di anni 28; Marchesa, figlia maritata di anni 19. Abita a casa propria unitamente con detti suoi figli, sita nel borgo dei Pignatari, che rende carlini ventiquattro e [grana] tre e piccoli quattro di censi bullali al convento dei Padri Osservanti, ed annui grana ottanta alla chiesa di Santa Maria della Grazia. Tiene in negozio per uso ed altro di sua arte ducati quaranta al dieci per cento sono ducati quattro. Non possiede altri beni di sorte aluna vivendo colla sua arte. Sono in tutto oncie cinquantacinque e grana dieci.
- Vangelista Bruno: 91v. - Di anni 26, figlio di Bartolo e Rosa Benedetto. Pignataro. Marito di Rosa Russo e padre di Antonio. Vivono tutti insieme nel borgo dei Pignatari.
Vangelista Egidio: 168r. - Di anni 39. Pignataro. Sua moglie: Paula di Luca, di anni 34. Loro figli: Marchesa, figlia in capillis, di anni 18; Rosa, figlia in capillisi, di anni 14; Saveria, figlia in capillis, di anni 12; Grazia, figlia di anni 1; Giuseppe, figlio di anni 7; Vincenzo, figlio di anni 3. Abita in casa propria in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula che ha il peso di annui grana 80 di censo bullale al Reverendo don Gregorio Silvestri. Non possiede altri beni di sorte alcuna vivendo colle sue braccia. Sono oncie in tutto numero dodici.
- Vangelista Francesca: 91v. - Di anni 28, figlia di Bartolo e Rosa Benedetto.  Vive con i genitori e i fratelli tutti insieme nel borgo dei Pignatari.
- Vangelista Francesca: 204v. - Di anni 30, moglie di Francesco Russo, pignataro, e madre di Antonio, Vincenzo, Domenico, Giuseppe. Abitano in casa propria in contrada li Pignatari: 204v.
Vangelista Francesco: 191r. -
Vangelista Giuseppe: 266r. -
- Vangelista Giuseppe: 168r. - Di anni 7. Figlio di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
- Vangelista Grazia: 168r. - Di anni 1. Figlia di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
- Vangelista Marchesa: 91v. - Di anni 19, figlia maritata di Bartolo e Rosa Benedetto.  Vive con i genitori e i fratelli tutti insieme nel borgo dei Pignatari.
- Vangelista Marchesa: 168r. - Di anni 18, in capillis. Figlia maggiore di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
Vangelista Porzia: 416r2. - Vedova di Diego Gatto.
- Vangelista Rosa: 168r. - Di anni 14, in capillis. Figlia di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
- Vangelista Saveria: 168r. - Di anni 12, in capillis. Figlia di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
Vangelista Saverio: 91v. -  Di anni 28, figlio di Bartolo e Rosa Benedetto. Pignataro. Vivono tutti insieme nel borgo dei Pignatari.
- Vangelista Vincenzo: 168r. - Di anni 3. Figlio di Egidio Vangelista e di Paula di Luca. Vivono in contrada Belvedere seu San Francesco di Paula.
Vella Domenico: 468r. - Di Palmi. Da lui residente in Palmi  l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige come censo dovuto ducati 1.40.9 annui: 468r. -
Vella Leonardo: 468r. - Di Palmi. Da lui residente in Palmi  l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige come censo dovuto ducati 0.95.9 annui: 468r. -

#Veneziano.
Top.↑

Veneziano Carmine: 112r-113r. -
Veneziano Giovan Battista: 573v1. - Bonatenente forestiero di Melicuccà.
Veneziano don Giuseppe: 446r. - Diacono di Sant’Anna.

#Versace.
Top.↑

Versace Giuseppe: 576r2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. | È indicato come suo confinante da Biagio Tripodi per un suo fondo in contrada Grimoldo: 561v1.
- Versace, Mattia (18v): di anni 24, nutrice in casa di don Pio Grimaldi. È lei che ha allattato gli illustri Domenico e Francescantonio Grimaldi.
Versace Paulo: 584v2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Versace Vittorio: 590r. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. | È indicato come suo confinante da Biagio Tripodi per un suo fondo in contrada Grimoldo: 561v1.
Verteri, Bruno: 94r.

#Vicari.
Top.↑

Vicari Antonio: 561r2. - Della terra di Radicina. Bonantente forestiero non abitante. Notaio. Esigge dalla vedova di Francesco Florio di questa città l'annuo censo di ducati quattro. Sono oncie tredici e grana dieci.
Vicari Antonio: 84r-85r. | + Dal notaio Antonio Vicari il R.S.M. esige annui ducati 0.80 di censo bullale: 321v. | Da lui l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un censo di ducati 1 annui: 465v. -| Al Magnifico Notar Antonio Vicari il bracciale Antonino d’Arena alias Manazza corrisponde sopra la sua casa in contrada Fundaco un censo redemibile di ducati quattro annui: 32v.
- Vidario Bruno: 217v. -  Di Melicuccà.  don Francesco Antonio Mezzatesta (217v) corrisponde  un censo bullale di ducati 8.
Vidario Paula: 585r1. - Di Castellace. Bonatenente forestiero non abitante.
Vigliar don Lorenzo del V.: 556r. - Forestiero abitante in S. Anna. Dipendente spagnolo. Vive civilmente. Di anni 48. Sua moglie è Vittoria Falvetti, di anni 57. Vive con loro Antonia Chirico, serva, di anni 60. Abita in casa dell'abate beneficiario don Carmine Falvetti della comenda di Melicuccà suo cognato senza pagar niente. Non possiede in territorio beni di sorte alcuna.
Villari Bartolo: 400v. - Quondam. Lascia vedova Giuseppa Cristofalo.
Violante Cosimo: 563v1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. Possiede in contrada Granaro un fondo vitato di moggio uno, confinante con i beni della vedova di Gregorio Masseo e di Andrea Giofrè, stimata la rendita per annui ducati sei. Pesi: Ai Domenicani di Bagnara ducati 0.45. Restano di netto oncie diciotto, e grana quindici.
Vizzari Agostino: 29v. - Di anni 25, bracciale. È sua moglie Francesca di Naro, di anni 30. Loro figli: Antonia figlia di anni 7; Vincenzo figlio di anni 1. Si noti: la figlia di anni 7 precede nell’elenco il figlio di anni 1. Non trova quindi conferma assoluta l'osservazione di qualche studioso che nell’elenco adottato stigmatizza una discriminazione nel far precedere i figli maschi rispetto alle femmine. Purtroppo gli studiosi condividono spesso i pregiudizi e le ideologie del loro tempo. Abita in una casetta in campagna "dentro il sottoscritto stabile”, ossia - si suppone - il "fondo" che segue. Possiede in contrada Barritteri un fondo di terra aratoria di moggi uno e mezzo, confinante con i beni di Santo di Naro e di Giovanni Fiduni, stimatala rendita in annui carlini dodici [4]. Pesi da dedursi: Sopra detto fondo paga un censo perpetuo di annui carlini nove ad Antonio Grimaldi. Resatano di netto once tredici.
- Vizzari Antonia: 29v. - Di anni 7, figlia di Antonio e di Francesca di Naro.
- Vizzari Vincenzo: 29v. - Di anni 1, figlio di Antonio e di Francesca di Naro.


Bottom. Top.↑ 

Dizionario onomastico del Catasto onciario di Seminara (1746): Lettera U.

B. Home. T. ↔ V.
Vai alle lettere:
A - B - C - D - E - F - G - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - TU - V - Z -
Vai → all' Indice Generale dei Nomi.

U.

Vers. u1-108 / 10.1.19

Ungaro Giuseppe: 578v2. - Di Radicina. Bonatenente forestiero non abitante.


Bottom. Top.↑  

Dizionario onomastico del Catasto onciario di Seminara (1746): Lettera T.

B. Home. S. ↔ U.
Vai alle lettere:
A - B - C - D - E - F - G - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - TU - V - Z -
Vai → all' Indice Generale dei Nomi.

T.

Vers. t1-108 / 9.1.19

#Famiglie: - Tarantino - Terranova - Tizzarella  - Tomeo - Tripodi - Tropiano - Tudisco - Tutino -

Tamaro, Bruno: 90r-90v.

#Tarantino.
Top.↑
Tarantino Giuseppe: 223r-225r. -
+ | È indicato come confinante del R.S.M. (320v) di un fondo d’olive in contrada La Pace.
- Tarantino, mastro Giuseppe (16r): è indicato da Antonino Dominici (16r) come suo confinante di un fondo in contrada San Vito. | | È indicato come suo confinante dalla confraternita di San Marco (118v) per un fondo in contrada La Castagnara della Guardia. E lo stesso Terantino Giuseppe continua a pagare un censo bullale di annuicarlini 13 per capitale di ducati tredici alla confraternita di San Marco.
Terantino Lorenzo: 332r. - Quondam. | + Dagli Eredi di Lorenzo Terantino il R.S.M. (322r) esige annui ducati 6.86 di censo bullale.
Tarsia (di) Giuseppe: 243v. -

#Terranova.
Top.↑

- Terranova Anna: 355r. - Di anni 20, figlia di Paulo Terranova qm Domenico e di Lucrezia Musolino. Vivono in casa propria nel borgo dei Pignatari.
Terranova Antonino: 52r-52v. - Pignataro, di anni 35. Sua moglie: Isabella Fedele di anni 24. Loro figli: Santo, figlio di anni 10; Mercurio, figlio di anni 5; Domenico, figlio di anni 2. Fanno parte dello stesso Fuoco: Michiele Terranova, fratello di anni 16; Saverio, fratello di anni 7; Rosa, sorella di anni 10; Giovanna Muscari, madre di anni 50. Abita in casa propria in contrada li Pignatari, sopra la quale casa paga l'annuo censo perpetuo di grana dodici e mezzo alla Collegiata di Prima fondazione. Possiede un fondo alborato in contrada Lo Passo di mezzo moggio, confinante con i beni di Antonino Smeraglia e del convento dei Domenicani, stimata la rendita per annui carlini nove. Più possiede tre moggia di terre pillose in contrada il Feudicello seu Costa di Grillo, confinante con i beni di Mercurio Fidele, e di Nunzio Todarello, stimata la rendita per annui carlini dodici, sopra il quale tiene il peso di annui carlini ventiuno per censo perpetuo ad Antonio Grimaldi, il quale peso assorbisce la rendita. Tiene un somaro stabilità la rendita per ducati sei, ridotti a metà. Pesi da dedursi: Tiene di debito  grana quarantadue e mezzo per censo redimibile sopra detto fondo del Passo al convento dei Domenicani. Restano di netto oncie trenta due, grana diciassette e piccoli sei.
- Terranova Antonino: 167r - Di anni 26, fratello di Elia Terranova qm Mercurio. Pignataro. Marito di Caterina Caracciolo. Vivono in casa del fratello nel borgo dei Pignatari. Sono loro figli Paula, di anni 4, e Isabella di anni 1. Possiede detto Antonio casa dotale in contrada S. Petrello la quale come sta cadente non si affitta però tiene il peso d'annui carlini dieci di censo bullale a suo zio don Domenico di Luca.
Terranova Caterina: 387v. - Vedova di Rocco Palermo.
- Terranova Domenico: 52r. - Di anni 2, figlio di Antonino Terranova e di Isabella Fedele. Suo padre è pignataro ed abitano nel borgo dei Pignatari.
Terranova Domenico: 355r. - Quondam. Padre defunto di Paulo Terranova, di anni 45: 355r.
Terranova Elia qm Mercurio: 167r. - Pignataro di anni 38. È sua moglie Antonia Russo, di anni 35. Vive con lui suo fratello Antonio Terranova, di anni 26, che ha per moglie Caterina Caracciolo di anni 20. Figli: Paula, di anni 4; Isabella, figlia di anni 1. Abitano in casa propria in contrada li Pignatari che ha il censo di carlini cinque ai Domenicani ed altri carlini tre a Paula Russo. Possiede detto Antonio casa dotale in contrada S. Petrello la quale come sta cadente non si affitta però tiene il peso d'annui carlini dieci di censo bullale a suo zio don Domenico di Luca. Possiede detto Antonio un fondo in due partite in contrada S. Filareto alborato e vitato, di moggia tre confinante con i beni della vedova di Domenico Caracciolo e di Antonino Furnari, stimata la rendita per annui ducati 4.20. Tiene un somaro, stabilita la rendita er annui ducati sei, per metà. Pesi da dedursi: Ai padri Basiliani sopra detto fondo un censo perpetuo di ducati 2.37.6 che sono oncie 7.27.r. Restano di netto oncie quaranta, grana due e piccoli sei.
- Terranova Francesca: 326r. - Di anni 30. Moglie del pignataro Nicola Schimizzi e madre di Antonia, Vincenzo e altri due figli minori. Vivono in casa che affittano da mastro Francesco Marano: 326r.
- Terranova Isabella: 167r. - Di anni 1. Figlia di Antonino Terranova e di Caterina Caracciolo. Vivono nel borgo dei Pignatari insieme con lo zioa Elia Terranova qm Mercurio: 167r.
Terranova Magna: 410v. - vedova di Carlo Sbarbato.
Terranova Mercurio: 167r. - Quondam. Padre defunto di Elia Terranova, di anni 38.
- Terranova Mercurio: 52r. - Di anni 5, figlio di Antonino Terranova e di Isabella Fedele. Suo padre è pignataro ed abitano nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Michiele qm Domenico: 355r. - Di anni 20, pignataro, fratello di Paulo Terranova qm Domenico e figlio di Anna Muscari vedova. Vivono nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Michiele: 52r. - Di anni 16, fratello di Antonino Terranova. Suo fratello è pignataro ed abitano nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Paula: 167r. - Di anni 4. Figlia di Antonino Terranova e di Caterina Caracciolo. Vivono nel borgo dei Pignatari insieme con lo zioa Elia Terranova qm Mercurio: 167r.
Terranova Paulo qm Domenico: 355r. - Di anni 45. Pignataro. È sua moglie Lucrezia Musolino di anni 54. È loro figlia: Anna, di anni 20. Michiele fratello pignataro di anni 20. Saverio fratello di anni 10. Rosa sorella di anni 9. Anna Muscari madre di anni 60. Abitano in casa propria nel borgo delli Pignatari. Non possiede robbe di sorte alcuna. Sono in tutto oncie ventiquattro.
| Nasce il 2 gennaio 1702, da Domenico Terranova e da Antonia Evangelista: B.1702.236v.
- Terranova Rosa: 52r. - Di anni 10, sorella di Antonino Terranova. Suo fratello è pignataro ed abitano nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Rosa qm Domenico: 355r. - Di anni 9. Sorella di Paulo Terranova qm Domenico e figlia di Anna Muscari vedova. Vivono nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Santo: 52r. - Di anni 10, figlio di Antonino Terranova e di Isabella Fedele. Suo padre è pignataro ed abitano nel quartiere dei Pignatari.
- Terranova Saverio qm Domenico: 355r. - Di anni 9, fratello di Paulo Terranova qm Domenico e figlio di Anna Muscari vedova. Vivono nel borgo dei Pignatari.
- Terranova Saverio: 52r. - Di anni 7, fratello di Antonino Terranova. Suo fratello è pignataro ed abitano nel borgo dei Pignatari.


#Timarchi.
Top.↑

Timarchi Antonia: 380v1. - Figlia del qm Paulo. Vergine in capillis. Di anni 30. Vive con lei una “serva", pure di anni 30. Abita a "casa propria" in contrada San Giorgio, sopra la quale paga alla Collegiata di prima fondazione annui ducati tre di censo bullale. | Da lei l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un censo di ducati 3 annui: 465v. -
Timarchi Paulo: 380v1. - Quondam. Lascia orfana Antonio Timarchi (380v1).
Tirone Natale: 324v. -
- Tirone Natale (16r): è indicato da Antonino Dominici come suo confinante di un fondo in contrada le Mortille.

#Tizzarella.
Top.↑

Tizzarella Caterina: 388r. - Vedova di Giovanni Campora.
Tizzarella Francesco: 211v-212r. - | + Da Francesco Tizzarella il R.S.M. (322r) esige annui ducati 1.55 di censo bullale.
Tizzarella don Giuseppe: 449v-450r. Canonico, sacerdote.
- Tizzarella can. don Giuseppe: 42r, 322r, 471r. - È indicato da Antonino Russo qm Paulo come suo confinante di un fondo in contrada la Valle del Malandrino: 42r. | Dal canonico don Giuseppe Tizzarella il R.S.M. (322r) esige annui ducati 1.10 di censo bullale: 322r |  Di Palmi.  Da lui la Collegiata di 2ª Fondazione percepisce ducati 0.90 annui: 471r.
Tizzarella Luigi: 470v. - Tizzarella Luigi: 216r, 469v. -  È indicato da don Francesco Antonio Mezzatesta (216r) come suo confinante di un fondo in contrada Bottaro. ! Con i beni di Luigi Tizzarella confina la Collegiata di 2ª fondazione per un fondo in contrada Pizzuto: 469v. | | Dai suoi eredi la Collegiata di 2ª Fondazione percepisce ducati 0.60 annui: 470v.
- Todarello Nunzio: 52r. - È indicato da Antonino Terranova come suo confinante di un fondo in contrada il Feudicello seu Costa di Grillo: 52r.
Todaro (di) Geronimo: 252v. -
- Todaro (di) Geronimo (24r): da lui si corrispondono a Antonio Morabito qm Isidoro annui carlini tre per capitale di  ducati tre.
- Tomarelli Domenico (217r): La sua casa si trovava limitante con il trappeto per far oglio di don Francesco Antonio Mezzatesta (217r).
- Tomarelli Domenico (217r): La sua casa si trovava limitante con il trappeto per far oglio di don Francesco Antonio Mezzatesta (217r).
Tomarelli Paulo: 470v. - Quondam. Dai suoi Eredi la Collegiata di 2ª Fondazione esige ducati 1 annui: 470v.
Tomasello Francesco: 211r. -
- Tomeo Antonio: 2v. -  Menzionato da Antonino Maci come suo confinate di un territorio in contrada S. Andrea.
 #Tomeo.
Top.↑

Tomei Giacomo: 577v1. - Dottor fisico. Di Oppido. Bonatenente forestiero non abitante.
Tomeo Giuseppe Antonio: 420r. - Quondam. Lascia vedova Rosa Melara.
Tomeo Grazia: 401r. - Vedova di Francesco l’Agliotta.
Tomeo Grazia: 401v. - Vedova di Domenico Evangelista. |  Da lei   l’Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 1.25 annui: 467r. -
- Tomeo Lucrezia: 308r. - Di anni 48. Vedova, madre del Notaio Michiele Guardata, insieme al quale vive nel borgo di San Francesco d’Assisi (308r). - Tomeo Lucrezia (264r): magnifica. | È indicata come sua confinante da don Giuseppe Antonio Silvestri (264r) per un suo fondo in contrada S. Lucia.
Tomeo don Matteo: 456r. - Canonico, sacerdote. | Da lui l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un censo di ducati 6 annui: 466r. - | Da lui la Collegiata di 2ª Fondazione esige ducati 14 annui: 470r. | È indicato da Domenico Pecora di Fiumara di Muro come suo confinante di un fondo in contrada S. Vennera: 566r1.
- Tomeo Michiele: 14v, 24r, 34v, 110r. -  È menzionato da Agostino Longo come suo confinante di un fondo in contrada l’Addellaria: 14v.
- 24r: è menzionato da Antonio Morabito qm Isidoro come suo confinante di un suo fondo in contrada La croce della Rina seu San Vito.
- 34v: È indicato da Antonino Pipino come suo confinante di un fondo in contrada l'Auddellaria.
- 110r: È indicato dal pittore Carmine d’Alessandro come suo confinante di un fondo in contrada l’Addelleria.
Topa Antonino: 20r. - È un suo "debitore censualista" indicato per la città di Palmi da Antonio Grimaldi (20r), per ducati 1.05.
Topa Domenico: 468r. - |  Da lui residente in Palmi  l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige come censo dovuto ducati 1.85 annui: 468r. -
Topa Tomaso di Palmi:  9v. -  È indicato da Mastro Antonino Evangelista qm Domenico come suo confinante in un fondo alborato in contrada San Vito: 9v.

#Tripodi.
Top.↑

Tripodi Antonio: 390r. - Quondam. Lascia vedova Caterina Napoli.
Tripodi Antonino: 560r2. - Di Bagnara. Bonantente forestiero non abitante. Possiede in contrada Grimoldo un fondo vitato di mezzo moggio, confinante con i beni di Rocco Richichi, e del reverendo don Domenico Di Leo, stimata la rendita per ducati annui 1.40. Sono oncie quattro e grana venti.
Tripodi Biagio: 561v1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante. Possiede in contrada Grimoldo un fondo vitato di mezzo moggio, confinante con i beni di Vittorio Versaci e di Giuseppe Versace, stimata la rendita per annui ducati 0.40. Sono oncia uno e grana dieci.
- Tripodi Concessa: 42r. - Di anni 20, moglie di Antonino Russo qm Paulo (42r) e madre di Pascalina Russo, di anni 4.
Tripodi Domenico: 553r. - di Bagnara. | È indicato da Carmine Federico come suo confinante di un fondo in contrada Grimoldo: 562v1.
Tripodi Giuseppe: 574v2. Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Tripodi Matteo: 581r2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Tripodi Paulo: 355v. -
Tripodi Pietro: 590v. - Quondam. Lascia la sua vedova come bonatenente forestiero di Bagnare non abitante.
Tripodi Salvatore: 364r. -
Tripodi Santo: 587r. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.

#Tropiano.
Top.↑

Tropiano Antonia: 381r. - Vedova di Giuseppe Catalano. Di anni 32. Ha con sé Caterina, figlia in capillis di anni 13; Rosaria, figlia di anni 10. Abita in casa propria in contrada San Petrello con censo minuto ai Domenicani. Possiede un'altra casa in detta contrada che affitta per annui ducati tre, dedotto il quarto sono ducati 2.25. Sopra la quale paga il censo bullale di ducati 2.80 a mastro Giuseppe Ballecca. Possiede un fondo alborato in contrada Tofalo, di tre quarti di moggio, confinante con i beni del canonico don Paulo Lamarra e quondam Santo Ramundo, stimata la rendita per annui carlini nove. Sopra detto fondo paga censo bullale al giudice Giuseppe Melara di ducati 0.80. Non colletta.
Tropiano Francesco: 570v1. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Tropiano Vittoria: 424r. - Vedova di Santo Ramundo.

#Tudisco.
(Tudesco, Tedesco, Todesco, Todisco)
Top.↑
Tedesco Giacomo: 244v-245r. -
Tedesco Lisabetta: 406v. - È messa nell'elenco delle vergini e vedove. Di anni 40. Vive con una sorella, Francesca, di anni 45. Abitano in casa propria in contrada il Terrano.
- Todesco Elisa: 467v. - Da lei insieme con Francesca l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 1 annui: 467v. -
- Todesco Antonia: 308r. -  Di anni 20, moglie del Notaio Michiele Guardata. In 450v, nella pagina del canonico don Giuseppe d’Alessandro, è indicata come vedova del Notar Guardata, 308r, che quindi deve esser morto nelle more della redazione del Catasto (1742-46).
- Todesco Francesca: 467v. - Da lei insieme con la sorella Elisa l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 1 annui: 467v. -
- Todesco, Domenico (15v): È indicato da Antonio di Condina (15v) come suo confinante di un fondo alborato in contrada San Giovanni.
- Todisco Elisabetta (381v): da lei si pagano annui carlini sette alla vedova Anna Maria Lo Faro.
Tudesco Giuseppe: 279r-280v. || La figlia Antonia Tudisco è maritata in Palmi con Giuseppe Antonio Guido di anni 17. Il loro matrimonio è registrato in Seminara il 24 dicembre 1741: 1741.M-2r.
Tudesco Paulo: 337v. - Dalmagnifico Paulo Todesco si pagano di censo sopra la casa ducati 8 annui al magnifico Carmiene Capoferro di S. Eufemia di Sinopoli: 563v2.
Tudesco Pietro: 341r-341v. -
+ Tudesco Pietro: 465v, 466r, 467v. -  Da lui l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un censo di ducati 1 annui: 465v.  | Da lui e socij l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un altro censo di ducati 1.50 annui: 465v. ! Ancora da lui l’Insigne Collegiata di Prima fondazione esige un censo di ducati 2 annui: 466r.  | Da lui l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 15 annui: 467v. -
+ Tudisco Pietro: 33v. - È indicato come suo confinante da Antonino Zillepa per un fondo in contrada Tofalo: 33v.
Tudesco Stefano: 362r-362v. - | + 321v, 466v. -  Stefano Tudisco il R.S.M.  esige annui ducati 1.50 di censo bullale: 321v. | Da lui l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 1.50 annui: 466v. | Da lui l'Insigne Collegiata di Prima Fondazione esige ducati 4.80 annui: 467v. - | Il Principe Scipione Spinelli possiede in contrada San Giovanni un fondo di olive di un quarto di moggio, confinante con i beni di mastro Stefano Tudisco, ed altri, stimata la rendita in annui ducati 0.40: 593v.
Tudisco Domenico: 137r-138r. -
- Tudisco Giuseppe (215v): È indicato da don Francesco Antonio Mezzatesta (215v) come suo confinante di un fondo in contrada S. Andrea.

#Tutino.
Top.↑

Tutino Francesco Antonio: 571r2. - Bonatenente forestiero di Terranova.
Tutino Nunzia: 413v. - vedova di Giuseppe Infantino.
Tomarchi Marco: 306r-306v. -
- Tomarchi Marco (25r): è indicato da Antonio Cidoni qm Tomaso (25r) come suo confinante di un fondo vitato in contrada San Vito.
- Tomarelli, Domenico (21v): è indicato come suo confinante da Antonio Jannelli (21v) in un fondo vitato in contrada Le Mortille.
Tomaselli Domenico: 136r. -
Tomeo, Antonio: 56r-57v. -
Tomeo Francesco: 188r. -
Tomeo Michiele: 311r. -
- Tomeo Michiele (28r): È indicato da Andrea Richichi (28r) come suo confinante di un fondo in contrada L’Addelleria.
- Tomeo, Santa (23v): di anni 45, moglie di Antonio Morabito del quondam Isidoro. Madre di Lorenzo, di Antonino, Domenico, Francesco, Salvatore. Abita con la famiglia nel borgo di San Francesco.
Trinci Giovanni: 577v2. - Di Bagnara. Bonatenente forestiero non abitante.
Tripodi, Antonino: 46v-47r. -
Tripodi Domenico: 128r. -
Tripodi Giacomo: 295r-295v. -
Tropiano Bruno: 94v. -
- Tudesco Giuseppe (2v): menzionato da Antonimo Maci come suo confinante di un territorio in luogo detto malamorte. | È indicato da don Francesco Antonio Mezzatesta (216r) come suo confinante di un fondo in contrada Cermanoli.
- Tudesco, Lucrezia (12v). - Di anni 28, moglie di Antonino Nesci e madre di Salvatore, Vincenzo, Vincenzo, Stefano, Rosa. Abitano in casa propria in contrada li Pignatari.
- Tudesco, mastro Pietro: 20r. - È un suo "debitore censualista" indicato per la città di Seminara da Antonio Grimaldi (20r), per ducati 4.
- Tudisco Giuseppe: 308r. - È indicato dal Notaio Michiele Guardata come suo confinante per un fondo in contrada li Cappuccini (308r).
- Tudisco Stefano (9v): è indicato da Mastro Antonino Evangelista qm Domenico (9v) come suo confinante in un fondo alborato in contrada Cavallina. È pure indicato come suo confinante da Antonino Nesci (12v) per un suo fondo alborato che si trova in contrada il Fiumicello. Antonio Nesci ha per moglie una Lucrezia Tudesco ed insieme hanno un figlio di anni 3 al quale hanno dato per nume Stefano: è presumibile l'esistenza di una parentela, che potrà essere confermata o meno dai registri parrocchiali se ancora esistenti e integri per gli anni di riferimento.


Bottom. Top.↑